Sabato, 16 Ottobre 2021
Sport Chievo / Piazza Chievo

Cagliari - Chievo Verona, le probabili formazioni | Corini opta per la "squadra-tipo"

Con i soli Canini e Pellissier assenti, rispettivamente per infortunio e squalifica, il tecnico bresciano può pescare da tutto il resto della rosa l'undici migliore da mettere in campo

La trentasettesima giornata del campionato di serie A vede il Chievo Verona affrontare il Cagliari in terra sarda. 

Matematicamente salvo e senza alcuna possibilità di approdare in Europa League, il Cagliari intende comunque onorare il suo finale di campionato e regalare ai tifosi l'ultima vittoria casalinga della stagione, mentre si susseguono le voci che vogliono Cellino in cerca di un compratore della società rossoblu. 

La salvezza del Chievo passa inesorabilmente dalla Sardegna: in caso di sconfitta potrebbe concretizzarsi definitivamente il fantasma della retrocessione, mentre una vittoria diventerebbe una vera e propria boccata d'ossigeno in vista dell'ultima giornata contro l'Inter. 

QUI CAGLIARI - "In campo andrà la formazione migliore. Rivedremo Cossu, se nel ruolo di Conti lo si vedrà domani, ed è possibile il ricorso a Tabanelli: è cresciuto tanto in quest'ultimo periodo. E' una mezzala, un giocatore longilineo, di corsa, con buona tecnica e forte di testa. A Napoli abbiamo provato le tre punte larghe, ma non ha dato frutti convincenti. Per attuare questo tipo di gioco bisogna lavorarci su con assiduità. Con il Chievo non ci saranno esperimenti, daremo il cento per cento. Faremo la nostra partita, come abbiamo sempre fatto e nonostante le tante assenze. Chi scenderà in campo darà il massimo. Il Chievo ha più motivazioni, ma vogliamo chiudere bene davanti al nostro pubblico. Abbiamo la testa sgombra, di solito quando si gioca senza preoccupazioni si gioca meglio. Abbiamo imparato la lezione di Napoli. Serve determinazione e motivazioni che al San Paolo non abbiamo avuto. Domani si vedrà un’altra squadra". Queste le dichiarazioni battagliere del tecnico Ivo Pulga, che non intende fare da vittima sacrificale. Senza Pisano, Pinilla, Adryan, Nenè, Ekdal, Vecino e Cabrera infortunati e con Silvestri e Conti fermati dal giudice sportivo, l'allentore rossoblu prova Cossu dietro le due punte Ibarbo e Sau, mentre Dessena, Tabanelli ed Eriksson comporranno la linea mediana.

QUI CHIEVO VERONA -  "La squadra sta bene, si è preparata bene, ha sopportato queste tre settimane senza punti ed è pronta per giocare una gara che dobbiamo vincere. La vittoria del Sassuolo con la Fiorentina? Per noi cambia poco, alle spalle ne abbiamo sempre tre con un punto di vantaggio sul Bologna. Continua a dipendere tutto da noi. Sono fiducioso, nonostante i risultati negativi delle ultime settimane la prestazione c'è sempre stata. Servirà molto equilibrio mentale, è una partita che dovremo essere bravi a saper leggere in ogni istante". Preferisce guardare in casa propria Corini, senza pensare agli altri risultati, sapendo che il destino della sua squadra è ancora nelle sue mani. Senza l'indisponibile Cannini e lo squalificato Pellissier, il tecnico bresciano può comunque contare sul resto della rosa. In attacco appare scontata la presenza di Thereau e Paloschi con Hetemaj a sostegno, mentre a centrocampo dovremmo vedere una linea a 3 formata da Guana, Rigoni e Guarente. In difesa Frey pare aver vinto il ballottaggio con Sardo. 

ARBITRO - Daniele Doveri di Roma

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cagliari - Chievo Verona, le probabili formazioni | Corini opta per la "squadra-tipo"

VeronaSera è in caricamento