menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Black-out Chievo a Bologna. "Un calo d'attenzione che non si deve ripetere"

Gialloblu sconfitti 4-1 al Dall'Ara. Castro: "Siamo stati più noi a perderla che loro a vincerla". Radovanovic: "Siamo molto delusi perché vogliamo puntare al nono posto"

I giocatori del Chievo Verona avranno due settimane per smaltire la sconfitta di ieri, 19 marzo, in casa del Bologna. Cinque saranno impegnati con le rispettive nazionali (Cesar, Birsa, Hetemaj, Bastien e Kiyine), mentre gli altri resteranno a disposizione di Maran, che tra le altre cose dovrà capire come mai i gialloblu si siano smarriti dopo il gol del pareggio dei felsinei, che poi hanno conquistato i tre punti andando in gol altre 3 volte.

Lucas Castro, autore della rete del momentaneo vantaggio del Chievo Verona, commentando la prestazione della sua squadra a fine partita ha parlato di un calo di attenzione che non deve più capitare. "Negli spogliatoio non abbiamo parlato perché eravamo troppo dispiaciuti per come è finita la partita - ha dichiarato il centrocampista gialloblu - Il primo tempo è stato molto duro, la partita era chiusa e siamo riusciti a sbloccarla. Nel secondo tempo abbiamo un po' mollato e non deve succedere più perché abbiamo perso un'ottima opportunità per salire in classifica. Penso che siamo stati più noi a perdere la partita che noi a vincerla".

Non riesce a darsi una spiegazione invece un compagno di reparto di Castro, Ivan Radovanovic, che ha detto: "Dobbiamo capire quali sono stati i nostri errori per non commetterli più, perché è un peccato perdere dopo un primo tempo così buono, chiuso anche in vantaggio. Il risultato finale è bugiardo, non meritavamo di perdere 4-1. Siamo molto delusi perché siamo arrivati a questo punto e vogliamo stupire ancora. L'anno scorso siamo arrivati decimi, quest'anno puntiamo ad arrivare noni".

E in questo momento il nono posto è distante solo 3 punti dal Chievo Verona, quei 3 punti che domenica 2 aprile i gialloblu possono guadagnare in casa contro il Crotone, quando la Serie A riprenderà dopo la sosta per la Nazionale. E per il 2 aprile tornerà sicuramente disponibile Meggiorini, colpito da un grave lutto che gli ha fatto saltare la partita di Bologna. E i suoi compagni di squadra, prima del fischio d'inizio, hanno mostrato con una maglietta tutta la vicinanza al dolore dell'attaccante veronese.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Casa

    Ristrutturare casa: come riconoscere un muro portante

  • social

    Boom del social fitness: come tenersi in forma da casa

  • social

    Concorso Volotea: VOTATE “VERONA FOR ALL”

Torna su

Canali

VeronaSera è in caricamento