menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

La Calzedonia domina in casa di Milano e conquista tutta la posta in palio

Con un secco 3-0 la Blovolley batte la Revivre sul suo parquet e rientra in terra scaligera con i tre punti che consolidano il suo terzo posto nella Superlega Unipolsai

Andata a Milano in cerca di punti e continuità di gioco, la Calzedonia torna con tutta la posta in palio dal bellissimo impianto di Busto Arsizio e prosegue la propria striscia positiva di risultati, che la lanciano verso i prossimi big match in programma (domenica gioca in casa di Modena, mentre mercoledì 9 novembre all’Agsm Forum contro Trento). 
La Bluvolley rivede in campo dal primo set Francois Lecat, in banda insieme a Kovacevic, Zingel e Anzani centrali, Djuric opposto, Baranowicz al palleggio e Giovi libero. Milano, nonostante qualche defezione di organico, arriva dall’ultimo match con Piacenza perso sul filo del rasoio al tie break, ma viene comunque dominata dall'inizio alla fine dai ragazzi di Andrea Giani, che s'impingono con un secco 3 a 0. Tre set giocati in un’ora e dodici minuti con Verona che chiude con il 56% di positività in attacco.

LA CRONACA - Primo set che parte equilibrato con il break di Verona che arriva a ridosso della metà del parziale con Kovacevic. BluVolley che poi allunga a più tre lunghezze da Milano con un ace di Djuric, risultato sul 9 a 12. La Calzedonia però rallenta il passo e complici alcuni errori - in battuta, diagonale e fuori di Lecat e un muro e mani fuori - riportano il parziale in parità (12-12). Verona risponde bene e non sbaglia un colpo con i propri schiacciatori e, grazie anche a qualche errore di troppo al servizio di Milano, un ace di Djuric porta la squadra di Giani a più quattro (13-17). Entrano Mengozzi e Paolucci, e con quest’ultimo in battuta Verona va a più sei (15-21). Milano che sul finale di set annulla per ben tre volte il set point di Verona portandosi a meno tre (21-24), Giani chiama il time out. Finisce 21 a 25.
Secondo set che vede la Calzedonia Verona iniziare bene, trovandosi dopo pochi minuti già a più sette (3-10), da segnalare il buon inizio di Anzani, bene a muro e in attacco. Un set che sembra non raccontare molto con la Bluvolley che arriva anche a più dieci (8-18). Come può succedere con un vantaggio così ampio, Verona rallenta il ritmo, commette qualche errore e con il neo entrato Galassi in battuta, Milano accorcia a meno cinque (16-21). Finisce 19 a 25 con la Calzedonia che chiude con il 59% di positività in attacco.
Terzo set che conferma la predominanza della Bluvolley e che si chiude 17 a 25 in favore della squadra scaligera. Miglior giocatore del match, per la seconda volta in stagione, il palleggiatore di Verona Michele Baranowicz.

REVIVRE MILANO - CALZEDONIA VERONA 0 - 3 (21-25, 19-25, 17-25)

REVIVRE MILANO: De Togni 2, Hoag 11, Boninfante, Tondo, Maretta 4, Dennis 14; Cortina (L), Galaverna, Sbertoli, Galassi 4, Nielsen, Rudi, Starovic. Allenatore: Monti

CALZEDONIA VERONA: Zingel 3, Kovacevic 14, Baranowicz 3, Anzani 7, Lecat 9, Djuric 15; Giovi (L), Paolucci, Ferreira, Holt, Frigo, Mengozzi, Stern. Allenatore: Giani

ARBITRI: Bartolini G., Frapiccini B.

NOTE: 1665

DURATA SET: (0.25, 0.26, 0.21)

MVP: Michele Baranowicz

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Casa

    Ristrutturare casa: come riconoscere un muro portante

  • social

    Boom del social fitness: come tenersi in forma da casa

  • social

    Concorso Volotea: VOTATE “VERONA FOR ALL”

Torna su

Canali

VeronaSera è in caricamento