rotate-mobile
Sport

L'Hellas torna a vincere al Bentegodi e raggiunge quota 73

Berrettoni si fa parare un calcio di rigore al quarto d'ora del primo tempo ma ci pensa Lepiller a tenere a galla la squadra di Mandorlini con una punizione che sorprende Bardi a dieci minuti dal termine

L'Hellas tiene il passo delle dirette concorrenti alla promozione e riprende quella marcia casalinga interrotta dallo 0-0 con l'Empoli. I gialloblu hanno faticato forse più del previsto con un Livorno che veniva da 4 sconfitte consecutive, fallendo un calcio di rigore con Berrettoni e sprecando più di un'occasione che poteva permettergli di chiuedere anzitempo la partita. Un Verona che in ogni caso ha dimostrato la propria superiorità, concedendo molto poco ai ragazzi di Madonna nonostante il reparto difensivo rimaneggiato.

Il match inizia con i padroni di caa in avanti. Al 10' Cangi mette un pallone interessante in mezzo ma Bjelanovic mette fuori. Due minuti dopo Gomez Taleb scende sulla destra e mette in mezzo un pallone troppo lungo per Hallfredsson che lo raccoglie dall'altro lato, lo rimette al centro ma Berrettoni non coglie l'attimo. Al quarto d'ora arriva la grande occasione per l'Hellas. Pugliese mette in mezzo, Salvioni tocca con la mano: calcio di rigore. Sul dischetto va Berrettoni che si fa ipnotizzare da Bardi, il risultato resta 0-0. Gli scaligeri continuano a spingere ma al 33' il Livorno si fa vivo dalle parti di Rafael. Salviato mette un pallo dalla destra e Paulinho incorna, ma il pallone finisce sopra la traversa. Il primo tempo si chiude con il Verona che spinge ma non riesce ad aprirsi un varco nella difesa amaranto.

Nel secondo tempo la squadra di Mandorlini appare più convinta e parte all'attacco. Al 49' Berrettoni scambia con Hallfredsson e va alla conclusione sfiornado la traversa. Tre minuti dopo è il turno di Tachtsidis tentare la fortuna da fuori area, ma Bardi pare insuperabile. Un minuto dopo ancora Paulinho, ancora di testa, sfiora il gol-beffa. Al 60' Lepiller entra al posto di Berrettoni e l'Hellas diventa sempre più pericoloso. Quattro minuti dopo è proprio il francese ad impegnare Bardi da fuori area e a costringerlo al corner. Ed è lo stesso Lepiller a siglare la rete della vittoria al 80' con una punizione dal limite che sorprende il portiere amaranto, non esente da colpe nell'occasione. Il Livorno ora sbilancia e il Verona cerca il contropiede del KO. Al 86' D'Alessandro scende sulla fascia e mette un gran pallone per Pichlmann che viene però anticipato da Bardi. Nel finale c'è anche spazio per un gol annulato all'attacante austriaco per un presunto fuorigioco.

Le pagelle di Hellas Verona - Livorno 1-0. Rete di Lepiller al 80'

HELLAS VERONA: Rafael 6, Cangi 6, Abbate 7, Mareco 6.5, Pugliese 6.5, Jorginho 6, Tachtsidis 6.5, Hallfredsson 6.5 (76' D'Alessandro 6.5), Berrettoni 5.5 (59' Lepiller 7.5), Bjelanovic 6 (63' Pichlmann 6), Gomez Taleb 6

LIVORNO: Bardi 6.5, Salviato 6, Bernardini 5.5, Knezevic 6, Lambrughi 5.5, Schiattarella 6.5, Filkor 5.5 (82' Bernacci SV), Luci 6.5, Piccolo 6 (29' Remedi 5.5), Paulinho 5.5, Dionisi 5 (76' Siligardi 5) 

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

L'Hellas torna a vincere al Bentegodi e raggiunge quota 73

VeronaSera è in caricamento