menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Il centrocampista Michael Bradley

Il centrocampista Michael Bradley

Bradley nelle mire di Palermo e Fiorentina, ma all'americano il Chievo piace ancora

Le offerte ufficiali ancora non ci sono, ma le voci continuano a correre e lo statunitense potrebbe essere la prossima importante vendita della squadra della Diga.

Tutto tace per Michael Bradley. Il centrocampista del Chievo, sotto contratto con la squadra della Diga fino al giugno dell'anno prossimo, pare essere il nuovo obiettivo nel mirino di Palermo e Fiorentina. Ma, per ora, ancora niente di fatto, anzi: dopo un'ottima stagione in gialloblù l'americano potrebbe anche rimanere se non dovesse arrivare un'offerta soddisfacente. Il valore di mercato del centrocampista al momento sembra aggirarsi intorno ai 3,5 milioni di euro. L'agente di Bradley, Alberto Faccini ha spiegato: "Per quanto riguarda Michael non ho novità. Il giocatore è in attesa, sta in vacanza ed è sereno. Vuole rimanere in Italia, al Chievo sta benissimo, ma è logico che se arriva la chiamata di un club importante la tiene in considerazione; prima però bisognerà parlare con la Diga". Molto dipenderà anche da Kurtic, da poco riscattato dal Palermo e obiettivo di Sartori. Non è escluso che resti in rosa e con l'eventuale permanenza anche di Migliaccio diventerebbe assai arduo arrivare a Bradley. Proprio in questo quadro entra in gioco la Fiorentina: nei giorni scorsi proprio Sartori aveva ammesso che la società viola è interessata al giocatore anche se offerte reali ancora non sono arrivate. In attesa che la schermaglia di mercato tra i Viola e i Rosaneri entri nel vivo, comunque, Bradley si gode le sue ferie.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Casa

    Ristrutturare casa: come riconoscere un muro portante

  • social

    Boom del social fitness: come tenersi in forma da casa

  • social

    Concorso Volotea: VOTATE “VERONA FOR ALL”

Torna su

Canali

VeronaSera è in caricamento