DIRETTA ELEZIONI | Gli italiani alle urne: i risultati minuto per minuto

Terminato il tempo del voto, ora non resta che vedere a chi gli italiani hanno deciso di affidarsi per uscire dalla crisi e risollevare il Paese

Il turno elettorale del 24 e 25 febbraio, dove gli italiani sono stati chiamati a rinnovare la Camera dei Deputati e il Senato si è concluso. 

Dopo la minore affluenza, rispetto alle elezioni del 2008, della giornata di ieri, oggi conosceremo il responso delle urne, a chi i cittadini hanno deciso di dare fiducia per formare il nuovo governo.

VERONA: RISULTATI IN TEMPO REALE

RISULTATI CAMERA

RISULTATI SENATO

I COMMENTI DI FLAVIO TOSI

In attesa dei risultati ufficiali, spazio ai primi exit poll

ORE 22.15

Dati del Ministero dell'Interno sul Senato, 57.369 su 60.431 sezioni: Centrosinistra 31,75; centrodestra 30,61; Movimento 5 Stelle 23,76; Centro 9,16

ORE 21.36

Attuale distribuzione dei seggi al Senato: Centrodestra 123, Centrosinistra 104, Movimento 5 Stelle 57, Centro 17

ORE 21.34

Dati reali forniti dal Ministero dell'Interno per Camera 47.141 sezioni su 61.446. In testa il Centrosinistra (30,25). Quindi Centrodestra (28,49), Movimento 5 Stelle (25,48), Centro (10,55)

ORE 21.30

Dati reali forniti dal Ministero dell'Interno per Senato 53.237 sezioni su 60.431. Centrosinistra 31,88; centrodestra 30,47; Movimento 5 Stelle 23,77; Centro 9,17

ORE 21.17

Dati reali forniti dal Ministero dell'Interno per il Camera 45.137 su 61.446: Centrosinistra 30,30; Centrodestra 28,42; Movimento 5 Stelle 25,50; Monti 10,54

ORE 21.15

Dati reali forniti dal Ministero dell'Interno per il Senato: 54.199 su 60.431: Centrosinistra 31,86; Centrodestra 30,49; Movimento 5 Stelle 23,76; Monti 9,17  

ORE 21.00

SENATO: Pervenute 53.237 sezioni su 60.431. Centrosinistra 31,88; centrodestra 30,47; Movimento 5 Stelle 23,77; Centro 9,17.
CAMERA: Quando lo scrutinio è arrivato a  41.590 sezioni su 61.446 in testa troviamo il Centrosinistra (30,50). Quindi Centrodestra (28,21), Movimento 5 Stelle (25,51), Centro (10,52). Fuori anche dal Parlamento Rivoluzione civile (2,24).

REGIONI: 9 a 9. Quando sono state scrutinate circa il 70% delle sezioni ovvero 41.492 su 60.431 al Senato, permane una situazione di parità fra Bersani e Berlusconi per quanto riguarda i premi di maggioranza assegnati nelle singole regioni con 9 a testa, non dovendo considerare Val d'Aosta e Trentino Alto Adige. Restano in bilico ancora almeno 5-6 regioni. In Lombardia il vantaggio di Berlusconi su Bersani è di 38,7 a 29,3 e in Veneto 32,5 contro 25,7. Vantaggio rassicurante per Bersani in Emilia Romagna e in Toscana mentre nel Lazio prevale al momento con il 33,9 contro il 27,5. Situazione opposta in Campania con Berlusconi al 36,9 e Bersani al 29,5 mentre le posizioni sono più ravvicinate in Sicilia con Berlusconi al 32,8, Grillo al 29,5 e Bersani al 27,8. Infine, permane il testa a testa in Piemonte con 30,2 a Berlusconi e 29,4 a Bersani. Inoltre Berlusconi è in vantaggio in Puglia e Bersani in Sardegna, in entrambi i casi di circa 5 punti percentuali.

ORE 20.15

SENATO. Avanza lo scrutinio: pervenute 47.850 sezioni su 60.431. Centrosinistra 32,06; centrodestra 30,21; Movimento 5 Stelle 23,88; Centro 9,15.
CAMERA. Quando lo scrutinio è arrivato a  31.770 sezioni su 61.446 in testa troviamo il Centrosinistra (31,09). Quindi Centrodestra (27,57), Movimento 5 Stelle (25,61), Centro (10,44). Fuori anche dal Parlamento Rivoluzione civile (2,26).

LA SITUAZIONE. Lo spoglio dei voti per la Camera, giunto a circa un terzo del suo svolgimento, assegna finora la vittoria e dunque il premio di maggioranza alla coalizione di centrosinistra guidata da Pier Luigi Bersani che al momento è attestata al 32,0%. Alle sue spalle, è praticamente un testa a testa fra la coalizione di centrodestra guidata da Silvio Berlusconi con il 26,6% e il Movimento 5 Stelle di Beppe Grillo con il 25,6%. Molto più staccata ma comunque sopra la soglia di sbarramento, la coalizione centrista capeggiata da Mario Monti al 10,4%. Resterebbe escluso invece dall'aula di Montecitorio Antonio Ingroia che con Rivoluzione civile deve finora accontentarsi del 2,3%.

ORE 19.45

SENATO: Avanza lo scrutinio: pervenute 44.998 sezioni su 60.431. Centrosinistra 32,29; centrodestra 29,96; Movimento 5 Stelle 23,86; Centro 9,20.
CAMERA: Quando lo scrutinio è arrivato a 23.571 sezioni su 61.446 in testa troviamo il Centrosinistra (31,70). Quindi Centrodestra (26,94), Movimento 5 Stelle (25,57), Centro (10,47). Fuori anche dal Parlamento Rivoluzione civile (2,23).

ORE 19.30

Dati reali forniti dal Ministero dell'Interno per la Camera, sezioni 20.368 su 61.446: Centrosinistra 31,85; Centrodestra 26,72; Movimento 5 Stelle 25,68; Monti 10,44

ORE 19.20

Dati reali forniti dal Ministero dell'Interno per il Senato, sezioni 40.084 su 60.431: Centrosinistra 32,49; Centrodestra 29,73; Movimento 5 Stelle 23,97; Monti 9,12  

ORE 19.10

C'è la prima proiezione Ipr Marketing per Mediaset relativa alla Camera dei deputati. La coalizione di centrosinistra (Pd-Sel e altri) è al 29,5%, mentre il centrodestra (Pdl-Lega e altri) è al 28,5%. Il Movimento 5 Stelle incalza al 26,4%. La Lista Monti è al 10,5%, Rivoluzione civile al 2,3%, Fare per Fermare il declino all'1,1%.

ORE 19.03

 Ecco una proiezione dei seggi al Senato elaborata da Sky Tg24 in base ai dati disponibili. Difficile formare una maggioranza: 121 Pd, Sel e altri; 122 Pdl, Lega, e altri; 56 Movimento 5 Stelle; 9 Scelta Civica Monti; 1 altri

ORE 19.00

Dati reali del Ministero dell'Interno per il Senato, sezioni pervenute 35.406 su 60.431: Centrosinistra 32,61; Centrodestra 29,58; Movimento 5 Stelle 24,03; Monti 9,11 TUTTI I DETTAGLI

ORE 18.50

Dati reali del Ministero dell'Interno per la Camera - sezioni 12.898 su 61.446: CENTROSINISTRA - 33,23; MOVIMENTO CINQUE STELLE 25,76; CENTRODESTRA 25,42; COALIZIONE MONTI 10,19 TUTTI I DETTAGLI

ORE 18.30

Dati reali del Ministero dell'Interno per il Senato. Ormai sono state scrutinate quasi la metà delle sezioni, 30.100 su 60.431. Centrosinistra 32,89; centrodestra 29,25; Movimento 5 Stelle 24,03; Monti 9,17

ORE 18.25

Risultati provvisori degli scrutini di 7807 sezioni su 61446 per la Camera secondo dati forniti dal Ministero degli Interni. Ecco le percentuali per lista: PARTITO DEMOCRATICO 28,92; MOVIMENTO 5 STELLE BEPPEG 25,88; IL POPOLO DELLA LIBERTA' 18,63; SCELTA CIVICA CON MONTI P 8,49; SINISTRA ECOLOGIA LIBERTA 3,20; LEGA NORD 3,17; RIVOLUZIONE CIVILE 2,34

ORE 18.17

I dati ufficiali pervenuti al Viminale e relativi a circa un terzo dello spoglio elettorale, con 21.299 sezioni scrutinate sul totale di 60.431, vedono per il Senato in vantaggio Pier Luigi Bersani in 11 regioni e Silvio Berlusconi in 7. In particolare, al momento il candidato premier del centrosinistra prevale in Piemonte, Friuli, Liguria, Emilia Romagna, Toscana, Umbria, Marche, Lazio, Molise, Basilicata e Sardegna mentre il capo della coalizione di centrodestra e' in vantaggio in Lombardia, Veneto, Abruzzo, Campania, Puglia, Calabria e Sicilia

ORE 18.15

Dati reali del Ministero dell'Interno per il Senato - Sezioni 25.083 su 60.431: centrosinistra 33,16; centrodestra 28,86; Movimento 5 Stelle 24,09; Monti 9,23

ORE 18.07

Secondo la quarta proiezione Piepoli per Rai, su un campione del 63%, per il Senato in testa il Centrodestra (31%). Seguono Centrosinistra (30,4%), Movimento 5 Stelle (24,7%), Lista Monti (9,4%).

Elezioni politiche 2013: exit poll

Elezioni politiche 2013: exit poll

Elezioni politiche 2013: exit poll

ORE 17.45

Secondo la seconda proiezione Ipr Marketing per Mediaset delle 16.50 sul 15% del campione, il centrosinistra torna in testa al Senato con il 32% dei seggi. Il centrodestra è al 29,7%. Il M5S al 29,5% e La lista "Con Monti per l'Italia" al 9,1%; Ingroia 1,8%; Fare 1%.

ORE 17.00

Terza proiezione Piepoli per Rai al Senato con copertura campione al 55,1%. Sempre avanti il centrodestra (31,3%), staccato il centrosinistra (30,1%), il Movimento 5 Stelle al 24,6%. Sotto il dieci Monti (9,4%), Rivoluzione civile all'1,8%. Passando alle singole liste il Pd si attesterebbe come primo partito (25,5%) ma è testa a testa con il Movimento 5 Stelle (24,6%). Pdl terzo al 22,9%. Altri: Lega Nord 3,8%, Sel 3,2%, Fratelli d'Italia 2,1%, Rivoluzione civile 1,8%.

ORE 16.39

I nuovi dati Piepoli per Rai al Senato, con copertura del 24,3%, vedono il Pd in recupero come partito ma il centrodestra resta in testa. SINGOLI PARTITI - Pd 25; M5S 24,9; Pdl 23; Monti 9; Lega Nord 3,9; Sel 3,1; Fdi 2.2; Rivoluzione 1,8. COALIZIONI - Centrodestra 31,6; Centrosinistra 29,4; Movimento 5 Stelle 24,9; Centro 9,2; Rivoluzione civile 1,8.

ORE 16.10

EXIT POLL PIEPOLI/RAI - La prima proiezione Rai/Piepoli per il Senato ribalta lo scenario relativo agli instant poll e conferma la fluidità, al momento, dello scenario. La copertura del campione è del 13,85%. Ecco i dati: il centrosinistra è al 29.5%, centrodestra al 31%, il Movimento 5 Stelle al 25,1% (sarebbe il primo partito), la lista di Mario Monti al 9,6%, Rivoluzione civile 1,8%. Guardando ai singoli partiti, Movimento 5 Stelle in testa con il 25,1%, Pd 25%; Pdl 22,7%; Monti 9,6%; Lega Nord 3,9%; Sel 3%; Fratelli d'Italia 2%; Rivoluzione civile 1,8%.

Potrebbe interessarti:https://www.today.it/politica/elezioni/politiche-2013/exit-poll.html?rfg
Leggi le altre notizie su:https://www.today.it/o seguici su Facebook:https://www.facebook.com/pages/Todayit/335145169857930

ORE 15.50  

Secondo gli Instant poll sfornati da Sky/Tecnè, al Senato 16 regioni andranno al centrosinistra e 2 al centrodestra, mentre nella più importante, la Lombardia, c'è una perfetta parità. La coalizione di Bersani conquista Piemonte (37% contro il 34% del centrodestra), Trentino (33 a 26), Sicilia (32 al 29), Sardegna (39 a 26), Liguria (37 a 28), Emilia Romagna (47 a 25), Toscana (47 a 21), Umbria (47 a 27), Marche (41 a 25), Lazio (35 a 30), Abruzzo (35 a 29), Molise (37 a 30), Campania (36 a 33), Puglia (37 a 30), Basilicata (42 a 21), Calabria (40 a 30). Centrodestra in testa in Veneto (46 a 30) e in Friuli (40 a 33), mentre in Lombardia centrosinistra e centrodestra sono perfettamente alla pari al 37%.

Potrebbe interessarti:https://www.today.it/politica/elezioni/politiche-2013/exit-poll.html?rfg
Leggi le altre notizie su:https://www.today.it/o seguici su Facebook:https://www.facebook.com/pages/Todayit/335145169857930

ORE 15.00: INSTANT POLL DI TECNE' PER SKYTG24

Ecco i primi instant poll di Tecné per SkyTg24, alle ore 15: il centrosinistra sarebbe davanti alla Camera con il 34,5% dei consensi, la coalizione di centrodestra sarebbe al 29%. A seguire il Movimento 5 Stelle con il 19%, Scelta Civica con Monti per l'Italia 9,5%, Rivoluzione civile 3,5%. La situazione al Senato: centrosinistra al 37%, centrodestra al 31%, Movimento 5 Stelle al 16,5%, Scelta civica con Monti per l'Italia 9%, Rivoluzione civile 3%.

ORE 15.00: INSTANT POLL PIEPOLI PER RAI

Il Pd è il primo partito al Senato, seguono Pdl e Grillo. Questi, nel dettaglio, gli istant poll di Rai/Piepoli. Nel dettaglio, Pd tra il 32 e il 34%, Pdl tra il 22 e il 24%, Grillo tra il 17 e il 19%, Monti tra il 7 e il 9%, la Lega tra il 4 e il 5%, Sel tra il 2 e il 4%, Rivoluzione Civile tra il 2 e il 3%, la Destra tra l'1 e il 2%, Fratelli d'Italia 1%, Fare per fermare il declino all'1% e altri al 2,5%.

Potrebbe interessarti:https://www.today.it/politica/elezioni/politiche-2013/exit-poll.html?rfg
Leggi le altre notizie su:https://www.today.it/o seguici su Facebook:https://www.facebook.com/pages/Todayit/335145169857930

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus: l'Esu di Verona chiude «aule studio, ristoranti e zone pertinenti»

  • Coronavirus. Dopo il chiarimento della Regione, ecco cosa è ammesso a Verona e cosa no

  • Incidente e incendio, un camion va a fuoco: traffico in tilt sulla tangenziale sud

  • Morto a 53anni sulla A22: forse un colpo di sonno la causa dello schianto

  • Musicista torna in Molise da Verona: «Per il coronavirus, prevenzione bassa»

  • Lessinia e Valpantena, ci sono offerte di lavoro ma sono senza risposta

Torna su
VeronaSera è in caricamento