Martedì, 19 Ottobre 2021
VeronaSera

Bicicletta sempre meno sicura, a Verona è boom di incidenti

Secondo un’analisi di DAS (gruppo Generali) a Verona tra 2001 e 2010 gli incidenti con biciclette sono cresciuti del 46%, terzo rialzo registrato in Veneto e 36esimo tra tutte le province italiane.

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di VeronaSera

Verona è la terza provincia del Veneto, la 36esima in Italia, per tasso di crescita di sinistri con biciclette su strade urbane: tra 2001 e 2010 il numero di incidenti è cresciuto del 46%, da 217 a 317. I maggiori tassi di crescita in regione si sono registrati nelle provincie di Venezia (+59%) e Vicenza (+49%).

A rilevarlo è Das, compagnia veronese del gruppo Generali specializzata nella tutela legale, che ha analizzato una serie di dati in occasione del lancio della nuova polizza "Difesa in Movimento", che offre tutela legale a chi guida un qualsiasi veicolo ma anche a chi subisce danni in qualità di pedone, ciclista o trasportato su qualunque mezzo. Fortunatamente il numero di sinistri che ha coinvolto almeno una bicicletta sulle strade urbane della provincia scaligera si ridotto del 17% rispetto al 2009 quando gli incidenti erano stati 384, la punta massima del decennio; il numero minimo di sinistri è stato registrato nel 2001 (217). Sono cresciuti meno che a Verona gli incidenti con biciclette nelle provincie di Belluno (+18%), Padova (+15%), Rovigo (+8%) e Treviso (+7%).

Secondo gli ultimi dati disponibili elaborati da Das, nella provincia scaligera il rapporto abitanti/incidenti è tra i più bassi in Veneto ma non si può dire lo stesso a livello nazionale. Nel 2010 si è verificato un incidente ogni 2.661 abitanti tra i 6 e gli 85 anni, secondo valore più basso in veneto dopo quello di Belluno (1 ogni 7.564 abitanti). Molto più frequenti gli incidenti nelle province di Padova (1/1.590), Rovigo (1/2.032), Venezia (1/2.138), Vicenza (1/2.482) e Treviso (1/2.573).

La provincia scaligera, pur essendo tra le più virtuose in Veneto, è tra le 28 provincie italiane con la più elevata incidenza di sinistri. Questa "triste" classifica è guidata in Italia dalle provincie di Rimini (1/904), Ravenna (1/979) e Forlì-Cesena (1/1.111).

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Bicicletta sempre meno sicura, a Verona è boom di incidenti

VeronaSera è in caricamento