Vanessa Peters in concerto nel Roof Garden dell'Hotel Corte Ongaro

Sabato 25 luglio il Roof Garden dell'Hotel Corte Ongaro ospiterà unplugged la cantautrice texana Vanessa Peters, che presenterà il suo ultimo album Foxhole Prayers.

Intrecciando testi introspettivi e riflessivi con melodie irresistibili, Vanessa Peters da un decennio compone album folk/rock significativi.

Nell’intimità del nostro Roof Garden emergerà il livello di profondità e maturità del suo songwriting, con brani capaci di emozionare raccontando il mondo moderno, la pericolosa ascesa della politica populista, il vortice apparentemente incessante della violenza che ci circonda, la lotta per rimanere positivi nei periodi bui e la necessità di resistere all'odio e alla disperazione.

Nel rispetto delle nuove linee guida, l’evento si terrà all’aperto con distanziamento interpersonale.

Il numero di posti a sedere è limitato, consigliatissimo prenotarsi scrivendo ad events@corteongaro.it o chiamando lo 045 8204260.

Inizio concerto: ore 21.00

Ingresso: 10 euro

-------

Si è esibita in 1000 concerti negli Stati Uniti e in Europa e ha recentemente aperto ad artisti come Josh Rouse, 10.000 Maniacs, John Oates, Matthew Sweet, Mikaela Davis, Lucette, Ben Ottewell, e Horse Feathers.

Il 2019 ha visto crescere il suo profilo sulla scena musicale nazionale grazie all'esibizione sul Mountain Stage della NPR (insieme a Steve Earle and Erika Wennerstrom) e all'Americana Fest a Nashville.

Il suo ultimo album 'Foxhole Prayers' (Idol Records), ha ricevuto recensioni stellari: MOJO ha gli ha consegnato 4 stelle, affermando che "Le sue canzoni hanno l'intensità dei racconti, sono come pugni nello stomaco, laconiche"; No Depression afferma che "Le sue canzoni immediatamente accessibili sono un mix di splendide ballate rock con ottimi motivi, arrivano cariche di testi pensierosi e intelligenti."

L'album è a volte oscuro, ma Peters ci ricorda con canzoni ottimistiche come 'Lucky' e 'Get Started' che ci procuriamo la fortuna dalla pura determinazione e la forza della gratitudine anche di fronte alle difficoltà. Nel loro insieme, le canzoni dell'ultimo disco raccontano due storie complete. La prima è quella che si ritrova nelle canzoni: di paura e speranza, dolore e resistenza, romanticismo e politica, oscurità contro la luce. La seconda storia è della cantautrice stessa, perché a quel livello, 'Foxhole Prayers' diventa il culmine di un grande racconto di avventura in cui la nostra protagonista raggiunge il suo obiettivo finale e diventa un eroe.

Non nascono cantautori di questo calibro ma si evolvono nel tempo, perché la saggezza è un prerequisito e non c'è una scorciatoia che porta all'esperienza. Quell'esperienza e quella saggezza si cristallizzano in Foxhole Prayers, dove troviamo Vanessa Peters autrice di canzoni con eccezionale potere lirico e musicale, consolidando la sua grande reputazione tra la nuova generazione di cantautori americani.

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Concerti, potrebbe interessarti

I più visti

  • "Contemporanee / Contemporanei", oltre 80 artisti in mostra al Polo Santa Marta

    • Gratis
    • dal 10 settembre 2019 al 10 marzo 2024
    • Polo Santa Marta
  • Visite guidate in streaming attraverso i musei civici di Verona tutti i sabati fino a dicembre

    • dal 21 novembre al 19 dicembre 2020
    • Vedi programma completo
  • Giornata Internazionale per l’eliminazione della violenza sulle donne: un mese di eventi

    • Gratis
    • dal 13 novembre al 15 dicembre 2020
    • Vedi programma completo
  • "Visti da vicino, visti sul web": sono i musei civici di Verona nelle case dei cittadini

    • Gratis
    • dal 12 novembre al 3 dicembre 2020
    • Online
  • Potrebbe interessarti

    Torna su
    VeronaSera è in caricamento