Lo sguardo di Takoua Ben Mohamed apre la rassegna cinematografica "MediOrizzonti"

Nonostante le difficoltà oggettive dovute al Covid-19 e a un'organizzazione totalmente volontaria, MediOrizzonti arriva alla sua sesta edizione. Giovedì 8 ottobre alle 20.30 inizia la rassegna di cinema mediorientale a La Sobilla, salita San Sepolcro 6/b, con l’Anteprima Mediorizzonti a ingresso con tessera con Takoua Ben Mohamed, giovane fumettista e graphic journalist, ideatrice del “fumetto intercultura”, che combatte gli stereotipi a colpi di matita. Modera Jessica Cugini, giornalista di Fondazione Nigrizia onlus. Andare sul posto, osservare, fotografare, ascoltare tanto, documentare le storie, fare uno studio sull'attualità del posto, tutto questo è alla base del lavoro dell’autrice di “Sotto il velo” (2016), “La rivoluzione dei gelsomini” (2018) e “Un’altra via per la Cambogia” (2020), editi da Becco Giallo.

Takoua Ben Mohamed è nata a Douz in Tunisia nel 1991, cresciuta a Roma sin dall’infanzia, è graphic journalist e sceneggiatrice, disegna e scrive storie vere a fumetti su tematiche sociali per la promozione del dialogo interculturale e interreligioso. Ha ricevuto molti riconoscimenti tra i quali quello della Comunità tunisina a Roma e quello della Repubblica Italiana; il riconoscimento giornalistico Premio Prato Città Aperta; il Premio Speciale Moneygram Award 2016. Ha collaborato con Village Universel, Italianipiù. Collabora con la redazione Rete Near Antidiscriminazione dell’Unar, Riccio Capriccio, Ana Lehti (Finlandia) e la produzione Fargo Entertainment.

MediOrizzonti vuole essere una finestra sul mondo arabo che apra sguardi differenti su Paesi troppo spesso stereotipati nella rappresentazione mediatica. L’appuntamento è al Cinema Nuovo di San Michele Extra a Verona, via V. Monti 7c, che ha supportato l’iniziativa dell’associazione culturale veronetta129 e La Sobilla. Vede inoltre la collaborazione di Middle East Now di Firenze, libreria Pagina Dodici, e il gruppo di analisi intercultuale Prosmedia. Media partner Heraldo. Tanya Habjouqa, artista, educatrice e membro di Noor Images, che incentra il suo lavoro su genere, identità e questioni socio-politiche in Medio Oriente ha gentilmente concesso la foto-locandina di quest'anno. L'immagine fa parte della serie “Occupied Pleasures”.

Ecco di seguito il programma in breve al Cinema Nuovo San Michele, via V. Monti 7c. Ingresso con biglietto unico 5 euro:

  • lunedì 12 ottobre: Ayouni (di Yasmin Fedda, UK/Qatar, 2020, 75’). Per sei anni Noura e Machi che cercano risposte sui loro cari, Bassel Safadi e Paolo Dall’Oglio, due tra le 100mila persone scomparse in Siria. Presentazione a cura di Veronetta Centoventinove e del giornalista di Heraldo Ernesto Kieffer. Evento FB: https://www.facebook.com/events/604231336935053/
  • lunedì 19 ottobre: The Milky Way (di Luigi D'Alife, Italia, 2020, 84'). Un film corale che, attraverso il racconto di attivisti, abitanti delle montagne, ricostruzione storica in graphic novel animata dell'emigrazione italiana degli anni ’50, storie dei migranti messi al sicuro dai solidali sui due lati del confine, getta luce sull’umanità che riaffiora quando il pericolo imminente riattiva la solidarietà, con la convinzione che nessuno si possa lasciare indietro. Nessuno si salva da solo. Presentazione a cura di Veronetta Centoventinove e della giornalista di Heraldo Elena Guerra che dialogherà in collegamento Skype con il regista. Evento FB: https://www.facebook.com/events/3169679469785087/;
  • lunedì 26 ottobre: 12 Angry Lebanese (di Zeina Daccache, Libano, 2009, 78’). Uno straordinario documentario girato dalla carismatica Daccache che per 15 mesi ha lavorato con 45 detenuti in un carcere libanese per mettere in scena un adattamento di “12 Angry Men”. Parte dei proventi della serata saranno devoluti a “Catharsis - Lebanese Center for Drama Therapy” perché questi progetti rivolti alle detenute e ai detenuti possano proseguire anche in un momento così difficile per il Paese. Presentazione a cura di Veronetta Centoventinove e della giornalista di Heraldo Fabiana Bussola che dialogherà con la regista in collegamento Skype. FB: https://www.facebook.com/events/606763263230924/;
  • lunedì 16 novembre: Awlad (di Cosimo Caridi e Ane Irazabal Elkorobarrutia, Italia/Spagna, 2019, 65’). Il documentario segue quattro bambini scampati alla guerra nel loro percorso di inserimento, anche scolastico, in quattro diversi Paesi. Presentazione a cura di Veronetta Centoventinove e della giornalista Stefania Berlasso che dialogherà con i registi in collegamento Skype. Evento FB: https://www.facebook.com/events/234448904527820/

Informazioni e contatti

È possibile prenotare il biglietto al cinema fino ad un'ora prima dell'inizio del film. Ecco come funziona:

  • clicca sul link sottostante
  • compila il form online e invia
  • alla tua email arriverà la notifica che l'hai compilato, dà la conferma
  • riceverai via e-mail la prenotazione
  • stampala e portala al cinema o mostra il codice a barre su cellulare in cassa
  • la prenotazione sarà valida fino alle 20.10

Ecco i link ai film in programma:

Le proiezioni sono in lingua originale con sottotitoli in italiano, accompagnate da una breve presentazione e da un collegamento via Skype con i registi. Per informazioni scrivere a info@veronetta129.it, consultate le pagine FB Veronetta Centoventinove e/o Mediorizzonti, e guardate i video sul canale Youtube Veronetta Centoventinove.

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti (1)

  • Il film deve avere un inizio, una metà e una fine – ma non necessariamente in questo ordine.

A proposito di Cinema, potrebbe interessarti

I più visti

  • A Verona il meglio del modellismo con la fiera "Model Expo Italy"

    • dal 21 al 22 novembre 2020
    • Veronafiere
  • Oltre sessanta giorni di eventi a Verona per la prima edizione del "MuraFestival"

    • Gratis
    • dal 31 agosto al 31 ottobre 2020
    • Bastione di San Bernardino
  • "Contemporanee / Contemporanei", oltre 80 artisti in mostra al Polo Santa Marta

    • Gratis
    • dal 10 settembre 2019 al 10 marzo 2024
    • Polo Santa Marta
  • Bardolino, castagne e Monte Veronese: i protagonisti dell'autunno sul Monte Baldo

    • dal 8 ottobre al 8 novembre 2020
    • Vedi programma completo
  • Potrebbe interessarti

    Torna su
    Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
    Play
    Replay
    Play Replay Pausa
    Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
    Indietro di 10 secondi
    Avanti di 10 secondi
    Spot
    Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
    Skip
    Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
    Attendi solo un istante...
    Forse potrebbe interessarti...
    VeronaSera è in caricamento