rotate-mobile
Sabato, 27 Novembre 2021
Eventi

Il "calice frantumato" di una vita vissuta nella violenza

Domani, alle 21, al circolo Ufficiali Castelvecchio in scena uno spettacolo sui soprusi alle donne

Domani, mercoledì 30 novembre, alle 21, al circolo Ufficiali di Castelvecchio si terrà lo spettacolo “Il calice frantumato”, dramma musicale di Raffaelle Coluccino, su musiche di Pietro Salvaggio, incentrato sul tema della violenza sulle donne. Lo spettacolo è stato presentato questa mattina dall’assessore alle Pari opportunità Vittorio Di Dio. Presenti l’autore Raffaelle Coluccino e il compositore Pietro Salvaggio.

“Sulla scia delle manifestazioni promosse dal Comune per ricordare la Giornata internazionale contro la violenza sulle donne – ha detto Di Dio – lo spettacolo tiene alta l’attenzione sul tema della violenza, purtroppo sempre più diffusa soprattutto all’interno delle mura domestiche. Grazie alle iniziative promosse quest’anno, sono stati raccolti oltre 3mila 500 euro donati all’associazione Telefono Rosa, che si occupa di fornire aiuto alle donne vittime di aggressioni”.

Lo spettacolo narra la storia di una triplice violenza che si svolge in casa e nella società. Protagonisti della vicenda sono l’aggressore e le sue due vittime: una giovane donna e la moglie, che dopo aver sorpreso il marito nel tentativo di far violenza sulla ragazza, lo affronta colpendolo a morte. La storia, della durata di poco più di un quarto d’ora, sarà raccontata oltre che dalla voce narrante anche dal sottofondo musicale a scandire i diversi momenti della vicenda.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il "calice frantumato" di una vita vissuta nella violenza

VeronaSera è in caricamento