rotate-mobile
Mercoledì, 1 Dicembre 2021
Eventi

A Borghetto torna la Festa del Nodo damore

La lunga tavolata sul Ponte Visconteo gi imbandita per la tradizionale cena di domani

Si svolgerà domani, martedì 15 giugno, a Borghetto di Valeggio sul Mincio, la tradizionale Festa del Nodo d’amore, manifestazione che celebra il tortellino, prodotto tipico della zona. La Festa del Nodo d’Amore è senza dubbio una delle più belle ed affascinanti manifestazioni della tradizione veronese.

Tutto nasce da una leggenda che, come nelle più classiche tradizioni, vuole due protagonisti innamorati, ma incapaci di vivere liberamente il loro amore. Si tratta di Malco, capitano della truppe viscontee, e Silvia, bella ninfa delle acque del Mincio, che non potendo restare per sua natura accanto all’innamorato, lascia a lui un fazzoletto annodato come pegno d’amore. Nei giorni di festa, ancora oggi, il fazzoletto dorato, simbolo dei due innamorati, viene proposto sulle tavole di Valeggio nel famoso Nodo d’Amore, un fagottino di pasta sottile arricchito da un delicato ripieno.

A questo speciale prodotto, Borghetto dedica la tradizionale cena sul Ponte Visconteo, che accoglie ogni anno migliaia di ospiti provenienti da tutto il mondo. La cena, solo su prenotazione, è proposta su una lunghissima tavolata che, lungo tutto il ponte, inviterà i commensali a gustare le squisite pietanze preparate dai ristoratori, dai cuochi e dai camerieri locali, a partire dai famosi tortellini realizzati a mano uno ad uno, secondo la tradizione.

Dopo il calar del sole e le degustazioni secondo tradizione, coinvolgenti suoni e fuochi d‘artificio colorati andranno ad illuminare il castello di Valeggio sul Mincio per la gioia dei commensali. Una volta giunti a Borghetto, lo spettacolo che si presenta è strabiliante: un’immensa tavolata si stende lungo tutto il Ponte Visconteo, e i ristoratori, i cuochi e i camerieri locali deliziano gli ospiti con i loro piatti e con i prelibati tortellini realizzati a mano uno ad uno, secondo la tradizione.

La rievocazione in costume medievale fa rivivere poi la struggente "Leggenda del Nodo d’Amore", che narra delle gloriose gesta e dell’amore tormentato tra una splendida ninfa e un nobile capitano: il simbolo del loro amore, un fazzoletto di seta dorato e annodato, ricorda nella forma il rinomato tortellino di Valeggio. Questa serata suggestiva e magica sul Ponte Visconteo, adagiato nella dolce vallata del Mincio dominata dal Castello di Valeggio, si conclude con l’accensione di migliaia di candele, in sintonia con i suoni e i colori dei fuochi artificiali che illuminano la notte.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

A Borghetto torna la Festa del Nodo damore

VeronaSera è in caricamento