rotate-mobile
Martedì, 25 Gennaio 2022
Economia

Vino biologico, arriva il riconoscimento dell'Ue

Per l'assessore regionale all'Agricoltura "un passo avanti contro il lobbisno enologico"

Finalmente avremo in Europa il Vino Biologico certificato, e non più solo il Vino ottenuto da Uve Biologiche. La distinzione potrebbe apparire ai più una questione di lana caprina; è invece sostanziale, anche se a mio avviso arriva con un certo ritardo e con effetti che temo saranno limitati e forse fuorvianti”. Franco Manzato, assessore all’Agricoltura del Veneto, ha salutato con queste parole l’approvazione da parte del Comitato permanente per la produzione biologica (Scof) delle nuove norme dell’Ue per il “vino biologico”, che saranno pubblicate a breve nella gazzetta ufficiale.


Per la prima volta in Europa – ha aggiunto Manzato – è stata abbattuta una barriera forte all’interno del ‘lobbismo enologico’, che non vedeva di buon occhio l’introduzione di distinzioni di questo tipo. I produttori che avevano intrapreso con convinzione la produzione di uve biologiche attendevano da tempo questo pronunciamento, che consentirà di pasticciare meno con le definizioni in etichetta. Però secondo me la decisione finale poteva essere un po’ più coraggiosa, più ampia e sicuramente più tempestiva”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Vino biologico, arriva il riconoscimento dell'Ue

VeronaSera è in caricamento