rotate-mobile
Economia

Mazzucchelli: Situazione migliorata"

La.d. della Compagnia scaligera ha voluto tranquillizzare i piccoli azionisti

È stato un Giovan Battista Mazzucchelli, amministratore delegato del Gruppo Cattolica, sereno e fiducioso quello che il 23 settembre scorso, nell'auditorium Bisoffi di Lungadige Cangrande, ha incontrato i piccoli azionisti e ai quali ha presentato il bilancio di Cattolica Assicurazioni nel primo semestre 2009.

In questa sede l’amministratore delegato si è sbilanciato anche in qualche previsione. “Le cose sono migliorate sia sul piano industriale che su quello finanziario. - ha detto Mazzucchelli sottolineando le performance del Gruppo, nettamente superiori a quelle degli avversari - Non mi riferisco direttamente alla redditività ma alla solidità patrimoniale e ai coefficienti di solidità in un contesto che rimane difficile. Nei primi sei mesi dell'anno l'assestamento del ramo vita è stato dell'11,7%, inferiore tuttavia al calo del 13% che avevamo previsto e al -15,4% del mercato. Il calo però c'è ed è forte: questo perché il vita ha nel canale bancario il collettore di vendita principale e sappiamo bene che le banche stanno privilegiando molto di più la raccolta diretta”.


Storia a se ha il ramo danni. “Qui il dato è confortante: +6% rispetto al 2008”, ha aggiunto il manager rilevando il leggero calo dell'auto, settore che da alcuni mesi è tornato a salire dopo due anni di assestamento. Le note positive arrivano dalla notevole riduzione del combined ratio, “Attualmente siamo al 97,5% e stimiamo di arrivare al 97 entro l'anno - ha proseguito. - Due anni fa questo dato aveva raggiunto addirittura il 109%”. Riguardo all'utile semestrale di 27 milioni che è stato penalizzato da 22 milioni di svalutazioni lorde, Mazzucchelli ha assicurato, “Il dividendo tornerà comunque, essendo legato all'andamento di un bilancio civilistico che sta dando maggiori soddisfazioni”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Mazzucchelli: Situazione migliorata"

VeronaSera è in caricamento