Incidenti stradali Buttapietra / Via Guglielmo Marconi

Verona, frontale auto-bici: invasa la corsia opposta. 41enne sfonda il parabrezza e muore sul colpo

Impatto violentissimo con un'Opel Zafira: il ciclista è volato ad alcuni metri di distanza dopo la fermata improvvisa. La bicicletta ritrovata a 5 metri dal punto dell'incidente, in via Marconi a Buttapietra

Ennesima tragedia sulle strade veronesi. Ennesimo ciclista che dopo l’urto con un mezzo motorizzato finisce sull’asfalto, morente. È un’altra vittima, la seconda in due settimane, quella che ha fatto scattare l’allarme in via Marconi a Buttapietra. Nessuno scampo dopo l’incidente con un’Opel Zafira per Valeriu Ciudin, 41enne di origine rumena. I poliziotti della Stardale stanno cercando di ricostruire la dinamica dello schianto. Secondo una prima ricostruzione, pare che l’uomo, operaio agricolo in sella alla sua bici, verso le 21 di domenica, stesse percorrendo via Marconi in direzione Piombazzo quando in piena campagna sarebbe stato falciato dall’auto che proveniva dalla direzione opposta ed era guidata da un suo connazionale. L’Opel, diretta verso la Provinciale 22 direzione Tarmassia, avrebbe invaso parzialmente la corsia opposta. L’impatto sarebbe stato estremamente violento: un frontale tra bici e auto, con il ciclista che ha sfondato il parabrezza e il corpo volato ad alcuni metri di distanza alla fermata improvvisa. La bici è stata ritrovata a 5 metri dal presunto luogo dell’incidente. Il 41enne è morto sul colpo.

A nulla sono valsi i tentativi dei sanitari del 118, giunti sul posto grazie all’allarme diramato da alcuni residenti. Troppo gravi i traumi riportati. L’automobilista, come spiega L’Arena, si è dovuto sottoporre alle verifiche degli agenti della polizia stradale che ha curato i rilievi. Non è chiaro se la bici avesse segnalatori luminosi che in quel tratto di strada, circondata da campi e scarsamente illuminata, possono davvero salvare la vita. Con tutta probabilità i due si conoscevano: nella zona, agricola e coltivata, sono molti i braccianti impiegati, soprattutto dell’Est Europa.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Verona, frontale auto-bici: invasa la corsia opposta. 41enne sfonda il parabrezza e muore sul colpo

VeronaSera è in caricamento