Glutine: quattro falsi miti che vale la pena sfatare

Dieta Gluten Free: se non si è celiaci, non è indicata! Ecco tutti i rischi della "moda" senza glutine

Immagine generica

Specialmente nell’ultimo periodo, sempre più persone preferiscono alimenti privi di glutine, pensare che è la proteina più usata e pure quella di cui ci nutriamo da più tempo.

 Da recenti studi sui consumatori risulta che 1 italiano su 10 crede che la dieta gluten free sia più sana e che 3 su 10 pensano che faccia snellire.

Ma queste sono solo false credenze disdette da gastroenterologi e nutrizionisti, credenze, che possono causare conseguenze sfavorevoli per la salute. È bene sapere che il glutine è tossico solo per chi soffre di celiachia, una malattia autoimmune infiammata dall'ingestione di questa proteina in soggetti geneticamente predisposti, e che può essere diagnosticata solo dopo aver effettuato alcuni esami specifici, stabiliti poi da uno specialista.

Per chi non ha una concreta necessità, questo tipo di dieta presenta due grossi problemi:

1. il frumento viene sostituito dal mais, un cereale che ha un indice glicemico peggiore rispetto al frumento;

2. gli alimenti ricchi di amido, come per esempio le patate, vengono spesso utilizzati in questa dieta, mentre andrebbero limitati proprio per la loro componente amidacidea molto importante.

Ecco allora quattro falsi miti che vale la pena sfatare

  1. Il glutine fa male. La verità stà nell’opposto: più che eliminare il glutine, si dovrebbe variare, aggiungendo alla propria dieta, riso, orzo, farro, miglio, avena, grano saraceno e tutti gli altri cereali e pseudocereali della tipica alimentazione mediterranea.
  2. Falso mito: eliminare il glutine ti aiuterà a dimagrire!  La perdita di peso connessa ad una dieta gluten free può essere iniziale, data la mancanza di alimenti quali pane, pasta, cereali e biscotti, ma i chili persi verranno ripresi una volta si reintrodurranno i cereali, necessari per la nostra alimentazione. Infatti il glutine non è il diretto responsabile dei chili in eccesso, ma lo sono le altre sostanze contenute negli alimenti.
  3. La dieta senza glutine è più nutriente! Questa dichiarazione è del tutto falsa per una persona sana: eliminarlo vuol dire impoverire l'alimentazione di un “ingrediente” fondamentale per il corpo. I cibi contenenti glutine, specialmente carboidrati, sono costituti anche da calcio, ferro e vitamine. Eliminarli completamente dalla dieta potrebbe avere un effetto negativo sul sistema immunitario.
  4. Eliminare il glutine aiuta a migliorare la digestione. Se sei celiaco, allora questa affermazione è vera, altrimenti non c’è nessun rapporto tra il miglioramento della digestione e il glutine.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Rischio Covid: regioni gialle, arancioni o rosse? In arrivo cambiamenti

  • Covid, ecco il "tampone multiplex": a Negrar un unico test per riconoscere tre diversi virus

  • Terapia anti-Covid scoperta dall'università di Verona, l'Fda la autorizza

  • Coronavirus: in Veneto 18 morti da ieri sera, Verona provincia con più casi attuali e decessi

  • Virus, il vaccino veronese fa sperare: «È ben tollerato e induce risposta immunitaria»

  • Veneto verso l'arancione? Come funziona il calcolo che divide le Regioni in aree di rischio

Torna su
VeronaSera è in caricamento