Verona ricorda le battaglie in difesa delle Poste e della Caserma Campofiore

È stata l'assessore Edi Maria Neri a rappresentare l'amministrazione comunale di Verona alla cerimonia per il 76esimo anniversario in piazza Viviani e al Cimitero Monumentale

L'assessore Neri in piazza Viviani

È stata l'assessore Edi Maria Neri a rappresentare l'amministrazione comunale di Verona questa mattina, 9 settembre, alla cerimonia per il 76esimo anniversario delle battaglie in difesa del Palazzo delle Poste e della Caserma Campofiore da parte dell'Ottavo Reggimento Artiglieria.

La cerimonia è iniziata alle 11 in piazza Viviani, con la deposizione di una corona d'alloro e con gli interventi delle autorità. Successivamente, al Cimitero Monumentale, è seguita la deposizione di una corona ai caduti dell'Ottavo Reggimento Divisione Pasubio.

Neri_poste_2019_cimitero-2
(La cerimonia al cimitero di Verona)

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il nostro impegno - ha sottolineato Neri - è quello di ricordare, soprattutto alle nuove generazioni, che valori quali la libertà e la democrazia, così come la pace, non devono mai essere dati per scontati e, ancora oggi, devono essere difesi, in tante situazioni della vita reale. Ognuno di noi è chiamato ad essere un cittadino attivo e consapevole e a fare la propria parte per lasciare un mondo migliore.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Virus: 11 nuovi casi in Veneto e l'ospedale di Borgo Trento torna ad avere ricoverati

  • Coronavirus, crescono contagi a Verona. Una nuova vittima in Veneto

  • La montagna vicino Verona: 5 fantastiche escursioni a due passi dalla città dell'amore

  • A4, morto per un malore in terza corsia: scontri pericolosi evitati grazie ad un'auto e un tir

  • Coronavirus, un nuovo morto in Veneto e purtroppo è veronese

  • La sua ragazza non risponde e chiama il 112: trovata in una casa con droga e refurtiva

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
VeronaSera è in caricamento