Al via le lezioni online dell'Università dell'Educazione Permanente di Verona

Attraverso il canale Youtube dedicato, si potranno seguire conferenze su medicina, scienza, letteratura e storia

 

Per la prima volta online con un centinaio di appuntamenti. L'Università dell'Educazione Permanente del Comune di Verona, dopo quasi 40 anni di attività in presenza, va in diretta streaming. E da martedì prossimo, 23 febbraio, dà il via alle prime lezioni sul web. A disposizione di tutti, un modo per far conoscere l'attività anche ai non iscritti. Sul canale Youtube Comune di Verona - UEP, dal lunedì al venerdì si potranno seguire conferenze su medicina, scienza, letteratura e storia. Ma anche approfondimenti su quotidiani del giorno, lato oscuro del web e storia della fotografia. Un programma ricco che proseguirà fino al 27 maggio, in due fasce orarie, dalle 9.30 alle 10.20 e dalle 10.50 alle 11.40. Tutto il programma è disponibile sul sito del Comune di Verona.

L'Università dell'Educazione Permanente, attiva dal 1982, conta 3.300 iscritti e circa 120 docenti, per numeri è la prima realtà nazionale. «Questa istituzione è uno dei fiori all’occhiello della nostra città - ha detto l'assessore alla cultura di Verona Francesca Briani - Con il debutto online, dimostra, ancora una volta, grande fervore, così come capacità di innovarsi e adattarsi ad ogni situazione. Verrà meno il senso di socialità, che tutti noi speriamo di poter riprendere presto, ma in questo modo ripartirà l’attività. E il web consentirà a tutti, anche ai non iscritti, di assistere alle lezioni e apprezzarne la qualità e il livello, grazie ad un gruppo di docenti volontari che da anni collabora con l’Uep. Un domani la modalità mista, ossia in presenza e online, potrebbe permetterci di allargare la platea degli iscritti anche fuori dai confini comunali».
«L’Università dell’Educazione Permanente ormai è un'istituzione a Verona - ha aggiunto il rettore Luigi Grezzana - grazie anche al supporto e al sostegno dell'amministrazione comunale. La nostra è una realtà unica in Italia e in Europa, iscritti e docenti hanno raggiunto numeri che non hanno pari. Ecco perché siamo sicuri che torneremo più forti di prima, soprattutto dopo che abbiamo capito il valore della socialità. Per il momento avviamo questa nuova modalità di lezioni, aperta a tutti. Ogni conferenza sarà in diretta streaming ma poi rimarrà sul web e potrà essere rivista».

Potrebbe Interessarti

Torna su
VeronaSera è in caricamento