rotate-mobile
Lunedì, 27 Giugno 2022
Calcio

Atalanta - Hellas Verona 1-2 | Colpo gialloblù a Bergamo

Partenza difficoltosa degli scaligeri, che subiscono in fase iniziale le veloci ripartenze nerazzurre. Agli sgoccioli del primo tempo, tuttavia, il gol di Ceccherini dà la svolta alla squadra di Tudor, che raddoppia nella ripresa grazie all'autorete di Koopmeiners. Dopo i tre legni colpiti dagli ospiti, l'incornata di Scalvini riaccende le speranze della Dea, che però alla fine esce sconfitta

È sicuramente un bel regalo di compleanno per Tudor quello fatto dal suo Verona, che al 'Gewiss Stadium' nella serata di Pasquetta batte l'Atalanta e si riporta nono in classifica.

Partita di carattere dei gialloblù, che in fase di avvio soffrono gli spunti in velocità dei bergamaschi, attivi sul fronte offensivo con Boga e Zapata. Dopo venti minuti abbondanti, gli scaligeri si risvegliano e iniziano la loro reazione: il primo segnale è il palo centrato da Faraoni. Tempo 60 secondi, ed ecco poi la traversa scheggiata da Caprari su calcio di punizione: due legni centrati nel giro di un minuto. Agli sgoccioli della prima frazione, la svolta della gara: Simeone, pescato in profondità da Caprari, disegna una palombella morbida sulla quale Ceccherini ci mette la testa per spingere la palla in rete. Gol in un primo momento annullato dall'arbitro per fuorigioco, ma poi convalidato dal VAR: l'Hellas così passa in vantaggio appena prima dell'intervallo. Nella ripresa il raddoppio ospite arriva al 55'. Ilic combina con Tameze, inserendosi in area e trovando il varco per il tiro. Sulla ribattuta di Musso, Koopmeiners è sfortunato nella carambola che si trasforma in autorete. Lo stesso Musso è poi provvidenziale sul colpo a botta sicura di Lazovic, così come Montipò si fa trovare sempre reattivo sui tentativi dei padroni di casa. Lasagna può chiudere la contesa ma impatta sul palo, e sul capovolgimento di fronte Scalvini incorna dritto nell'angolino su cross di Zappacosta. Il finale rovente non regala altre emozioni, con la Dea che non riesce ad agguantare un ottimo Hellas.

Il tabellino

ATALANTA - HELLAS VERONA 1-2
Reti: 47' pt Ceccherini, 10' st Koopmeiners (aut.), 37' st Scalvini

ATALANTA (3-4-1-2): Musso; Scalvini (da 41' st Pasalic), Demiral (da 12' st Djimsiti), Palomino; Hateboer (da 11' st Pezzella), De Roon, Koopmeiners, Zappacosta; Malinovskyi (da 34' pt Miranchuk); Zapata, Boga (da 11' st Muriel)
A disposizione: Rossi, Sportiello, Mihaila, Pessina, Cittadini
Allenatore: Gian Piero Gasperini

HELLAS VERONA (3-4-2-1): Montipò; Ceccherini (da 26' st Veloso), Günter (da 30' pt Sutalo), Casale; Faraoni, Tameze, Ilic, Lazovic (da 33' st Depaoli); Barak, Caprari (da 33' st Hongla); Simeone (da 33' st Lasagna)
A disposizione: Chiesa, Boseggia, Cancellieri, Bessa, Frabotta, Retsos, Praszelik
Allenatore: Igor Tudor

Arbitro: Marco Piccinini (Sez. AIA di Forlì)
Assistenti: Imperiale (Sez. AIA di Genova), Margani (Sez. AIA di Latina)

NOTEAmmoniti: Günter, Casale, Palomino, Malinovskyi, Koopmeiners, Ceccherini.

La cronaca

PRIMO TEMPO - Pressing ultra-aggressivo dell'Atalanta in avvio, il Verona prova ad alzare il baricentro anche grazie alle sponde di Simeone.

6'. Contropiede molto pericoloso da parte dei bergamaschi: Zapata filtra per Malinovskyi, che rientra sul suo sinistro. Il tiro è forte e da posizione ravvicinata, provvidenziale la risposta di Montipò.

8'. In questa fase iniziale la Dea fa gioco e crea offensive veloci, l'Hellas regge come può e libera dalla zona difensiva.

9'. Cartellino giallo per Günter, punito per aver trattenuto Zapata dopo esserselo lasciato sfuggire in velocità.

14'. Prima azione d'attacco dei gialloblù, che in area non riescono a trovare il varco giusto per colpire. Sul capovolgimento di fronte, il tentativo di Zappacosta è troppo centrale: blocca facile Montipò.

16'. Manovra avvolgente degli scaligeri, con Ilic che calcia debolmente dal limite: Musso non ha problemi.

21'. Ammonito anche Casale: irregolare la sbracciata su Malinovskyi.

23'. Bella ripartenza della squadra ospite su lancio di Barak: Tameze appoggia per Caprari, che però spara alto.

25'. Lazovic sventaglia sul secondo palo, trovando Faraoni: l'esterno, in inserimento e in spaccata, impatta sul palo. La palla arriva successivamente a Ceccherini, che viene atterrato al limite dell'area da Palomino, ammonito anche lui.

26'. Sul calcio di punizione, Caprari pennella bene e scheggia la parte alta della traversa: secondo legno colpito nel giro di pochi secondi.

27'. Simeone sguscia via sulla sinistra, tentando il diagonale verso la porta: è attento Musso nella ribattuta con i piedi.

29'. Cartellino giallo anche per Malinovskyi, che si è fatto male al ginocchio in occasione del fallo tattico commesso su Caprari.

30'. Günter va vicino all'espulsione per un'altra trattenuta su Zapata: Tudor si rende conto della situazione, e decide di non rischiare ulteriormente cambiandolo subito. Dentro Sutalo al suo posto.

34'. Non ce la fa Malinovskyi, uscito molto dolorante: Gasperini inserisce Miranchuk.

35'. Simeone prova a mettersi in proprio, ma il suo destro è strozzato e finisce a lato.

37'. Atalanta vicina alla rete: su cross di Zappacosta, una doppia sponda favorisce Zapata, che al volo non inquadra lo specchio per pochi centimetri.

45'. Boga prende velocità e si insinua in area: un rimpallo aiuta Hateboer, che non riesce tuttavia a coordinarsi. Traiettoria alta.

47'. Vantaggio Verona! Dopo essere stato inizialmente annullato per fuorigioco, il gol di Ceccherini viene convalidato. Ilic serve Caprari, che imbuca per Simeone: lo scavetto del Cholito è perfetto e il difensore deve solo appoggiare di testa in porta.

49'. Zapata va immediatamente vicino al pareggio: sugli sviluppi di un calcio d'angolo, l'attaccante colombiano spedisce fuori.

50'. Fine primo tempo: Hellas avanti al Gewiss Stadium.

SECONDO TEMPO - Nessun cambio per le due formazioni.

47'. Miranchuk si invola sulla destra, cercando un diagonale che termina sul fondo.

52'. Sugli sviluppi di un calcio di punizione per i bergamaschi, Montipò fa sua la palla in presa plastica.

55'. Raddoppio Hellas! Dopo un uno-due con Tameze, Ilic si inserisce in area e trova il varco giusto per il tiro. Sulla respinta di Musso, il rimpallo sfortunato finisce su Koopmeiners, che indirizza il pallone nella propria porta.

57'. Triplo cambio per la Dea: Demiral, Boga e Hateboer lasciano spazio a Pezzella, Muriel e Djimsiti.

58'. Ammonito Koopmeiners per un fallo su Tameze a centrocampo.

59'. Gialloblù vicini al tris: Musso salva sulla staffilata a botta sicura di Lazovic. In seguito, il colpo di testa di Simeone si spegne sull'esterno della rete.

61'. Ancora in attacco gli scaligeri: Simeone appoggia a rimorchio per Ilic, che colpisce male e spara alto.

66'. Su corner dei nerazzurri, incorna Palomino: Montipò si allunga e sventa con prontezza.

67'. Cartellino giallo per Ceccherini, entrato in scivolata nettamente in ritardo su Muriel.

71'. Sostituzione per Tudor: esce Ceccherini, ammonito, ed entra l'appena recuperato capitan Veloso.

76'. Caprari ci prova dalla distanza, Musso si distende e blocca senza troppe difficoltà.

77'. Altri due cambi per il Verona: Lasagna e Depaoli prelevano Simeone e Lazovic.

78'. Dentro anche Hongla per Caprari.

81'. Palo di Lasagna su un potente sinistro da fuori. Terzo legno, sin qui, della partita gialloblù.

82'. Accorcia l'Atalanta. Su cross di Zappacosta, Scalvini incorna in modo vincente nell'angolino.

85'. Vicina al pareggio la Dea: Zappacosta raccoglie il pallone sulla destra, scagliando un tiro che termina di poco alto.

91'. Lasagna, innescato in profondità da Tameze, viene anticipato sul più bello al momento della conclusione.

93'. Ultimi assalti bergamaschi: Zapata si rende pericoloso, ma tutto si conclude con un nulla di fatto.

95'. Finisce qui: Atalanta 1 Hellas Verona 2.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Atalanta - Hellas Verona 1-2 | Colpo gialloblù a Bergamo

VeronaSera è in caricamento