DMO del Garda, bando per la promozione: «Il turismo va sostenuto»

Le risorse saranno destinate per il 30-35% alla promozione della destinazione sul territorio italiano e per il 65-70% a sviluppare i flussi dall’estero

Lago di Garda - Immagine generica

Calo del 70% dei turisti stranieri nei primi otto mesi dell’anno e del 24% di quelli italiani. Sono i dati elaborati dalla Camera di Commercio di Verona relativi ai flussi turistici nei 21 Comuni della Dmo del Garda (Destination management organization). Nell’area del Baldo-Garda l’andamento delle presenza nei mesi estivi “post-lockdown” ha fortemente influenzato la composizione dei flussi turistici, con una crescita della quota rappresentata dal turismo italiano, passata nel mese di giugno dal 13,8% del 2019 al 49,3% del 2020, in luglio dal 10,3% al  27,4%, in agosto dal 15,2% al 29,4% (fonte Regione del Veneto).Si evidenzia, invece, nel mese di giugno una flessione per la componente straniera. Le presenze di turisti stranieri hanno continuato a registrare diminuzioni anche nei mesi successivi: il calo complessivo delle presenze di luglio e agosto rispetto al 2019 è stato di 2,5 milioni. Il turismo è uno dei comparti che hanno maggiormente ha risentito dell’emergenza Covid-19. Da segnalare che, a gennaio e febbraio, mesi considerati “non turistici” per il Lago di Garda, si sono registrati, sia per i turisti italiani che per quelli stranieri, aumenti significativi del numero delle giornate di presenza.

“Il turismo va sostenuto con un’adeguata promozione, - afferma il Presidente della Camera di Commercio di Verona, Giuseppe Riello - ma in una cornice di interventi governativi a sostegno del settore. Confidiamo che il Governo prenda esempio da altri Stati per i quali il turismo è un'importante risorsa. Come la Francia dove sono stati stanziati 18 miliardi di euro a sostegno del comparto e la Grecia: il governo greco ha varato un piano da 25 miliardi di euro a sostegno dell’industria turistica. La Camera di Commercio farà la sua parte, ha stanziato tre milioni da impiegare nei prossimi tre anni. Intanto partiamo con il bando di gara per la promozione della Dmo del Garda”.

Il bando impegna risorse per 700mila euro, di cui 500mila versate dai Comuni aderenti alla Dmo. La Camera di Commercio bandirà la gara entro fine anno, con l’obiettivo di promuovere l’area del Baldo Garda per la prossima stagione turistica.

“Stiamo stilando il capitolato del bando di gara che si rivolge alle agenzie di comunicazione di tutta europa per individuare le migliori competenze sul mercato – afferma Paolo Artelio, componente di Giunta della Camera di Commercio di Verona – con un’attenzione particolare al turismo di prossimità. L’emergenza Covid ha cambiato in modo significativo la composizione dei flussi turistici in entrata per cui è nostra intenzione promuovere la Destinazione per un 30-35% delle risorse qui in Italia e per un 65-70% sui mercati stranieri”.

Comuni Dmo lago di garda

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Covid, ecco il "tampone multiplex": a Negrar un unico test per riconoscere tre diversi virus

  • Terapia anti-Covid scoperta dall'università di Verona, l'Fda la autorizza

  • Virus, il vaccino veronese fa sperare: «È ben tollerato e induce risposta immunitaria»

  • Ordinanza Zaia: si può passeggiare al lago o in montagna? Mascherina, multe ai gestori locali

  • Tragico scontro tra auto e camion nella Bassa: morto un trentenne

  • Tragico incidente sul lavoro: operaio 38enne precipita a terra e muore

Torna su
VeronaSera è in caricamento