Tosi nega piazza Brà a Grillo, M5S attacca la giunta comunale

Il consigliere comunale per il Movimento 5 Stelle Gianni Beciolini, commenta in un post sul blog di Grillo la decisione dell'amministrazione comunale che si giustifica con "l'attesa di una disciplina elettorale emanata dalla Prefettura"

Non ci ha messo molto ad arrivare il primo motivo di scontro tra Movimento 5 Stelle e Lega Nord, veronesi, sulle prossime elezioni politiche.

Il punto di scontro è la mancata concessione del permesso a Grillo per il suo "tsunami tour" in piazza Brà. Sul banco degli imputati c'è quindi la giunta Tosi, che il consigliere comunale Gianni Benciolini attacca: "Primo tentativo della giunta Tosi - afferma Benciolini in un post sul blog di Grillo - che prende tempo in vista dell'arrivo di Beppe il 9 febbraio".

"Abbiamo fatto formale richiesta all'ufficio manifestazioni del comune di Verona - prosegue - per posizionare il palco accanto all'area in Piazza Brà considerata la previsione di una folla numerosa. Già la scorsa primavera abbiamo avuto difficoltà in Piazza dei Signori per contenere settemila persone circa. Ora ne sono previste molte di più e per questione di ordine pubblico necessitiamo della piazza più grande della città".

"Forse qua a Verona sono abituati ai comizi deserti dei partiti tradizionali visti alle scorse elezioni comunali. La giunta Tosi motiva il deferimento con l'attesa di una disciplina elettorale emanata dalla Prefettura, prassi consolidata per ritardare l'inizio legale della campagna elettorale. Riusciranno con questi coriandoli di burocrazia a fermare l'onda anomala del Movimento 5 Stelle?".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragico incidente sul lavoro: operaio 38enne precipita a terra e muore

  • In sella alla moto sbatte contro un'auto a Pizzoletta e perde la vita

  • Bozza Dpcm: coprifuoco Natale e Capodanno (rafforzato), sì pranzi ristorante in zona gialla

  • Covid-19, in Veneto 107 decessi in 24 ore. 27 tra Verona e provincia

  • Un hotel extra lusso nel cuore di Verona al posto degli ex uffici Unicredit

  • Il Veneto resta zona gialla, ora è ufficiale. Presidente Zaia: «Non abbassiamo la guardia»

Torna su
VeronaSera è in caricamento