menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Da sinistra Giampaolo Provoli, Luigi Cadura, Clara Scapin e Roberto Grison

Da sinistra Giampaolo Provoli, Luigi Cadura, Clara Scapin e Roberto Grison

Verona, elezioni comunali in 52 comuni della provincia: tutte le liste e i sindaci eletti

Al primo turno passano le preferenze dei cittadini per 48 amministrazioni. Al ballottaggio solo le cittadine con più di 15mila abitanti. Giornata storica, l'8 giugno: a Pescantina, Legnago, Negrar, San Bonifacio trionfa il centrosinistra

Non c'è stata la doppia giornata di voto a cui gli italiani sono stati abituati da tempo. O si è andati domenica o niente. Si sono tenute nella giornata del 25 maggio le elezioni comunali in 52 comuni della provincia di Verona. Dalle 7 alle 23 le urne sono rimaste aperte. La giornata di lunedì è invece stata dedicata interamente al commento dei voti delle Europee e allo scrutinio delle Comunali: effetti immediati della “spending review”. L'8 giugno invece sarà ricordata come giornata "storica": il ballottaggio nelle 4 principali cittadine veronesi al voto (quelle con più di 15mila abitanti), ha visto trionfatori gli esponenti di centrosinistra. A Legnago si è imposta Clara Scapin, a Pescantina Luigi Cadura, Giampaolo Provoli sorride dopo il voto a San Bonifacio e l'esponente Roberto Grison strappa al centrodestra Negrar.

"E' un risultato storico e straordinario - commenta il segretario provinciale del Pd, Alessio Albertini -. Anche nella provincia di Verona i cittadini hanno chiaramente espresso la volontà di un cambiamento profondo. E' stata premiata la buona politica, fatta tutti insieme e con candidati preparati, seri, che ai molti proclami hanno preferito il lavoro costante e presente tra i cittadini. Voglio ringraziare a nome di tutto il Partito Democratico di Verona, Clara Scapin, Roberto Grison, Luigi Cadura e Giampaolo Provoli. Saremo a loro disposizione assieme ai nostri parlamentari e consiglieri regionali per lavorare tutti insieme a favore dei cittadini. Ora inizia una stagione nuova, e ci impegneremo a far migliorare sempre di più la vita dei veronesi, con attenzione alla qualità della vita, allo sviluppo equilibrato, al territorio, al benessere di famiglie e imprese. Dai Comuni più importanti della provincia, oltre a quelli già conquistati al primo turno, è oggi iniziato un cambiamento che siamo convinti arriverà molto presto anche a contagiare il Comune di Verona".

COMUNALI A LEGNAGO: AL BALLOTTAGGIO VINCE SCAPIN

COMUNALI A SAN BONIFACIO: PROVOLI PREMIATO DALLA CITTA'

COMUNALI A PESCANTINA - BALLOTTAGGIO: CADURA FA MANBASSA

COMUNALI A NEGRAR - BALLOTTAGGIO: GRISON SCONFIGGE CEREDINI

Il primo turno e l’elezione diretta del sindaco avviene solo con il 50 percento più uno dei voti. Altrimenti si va al ballottaggio, previsto per domenica 8 giugno, e che ha eletto il sindaco con il numero più alto di voti. Sono 301mila 638 gli abitanti dei 52 comuni al voto.

--- ELEZIONI COMUNALI 2014: LE LISTE DEI 52 COMUNI DIVISE PER ZON E ---

BASSO VERONESE: SINDACI ELETTI E LISTE

VILLAFRANCHESE: SINDACI ELETTI E LISTE

GARDA-BALDO: SINDACI ELETTI E LISTE

EST-VERONESE E LESSINIA: SINDACI ELETTI E LISTE

VALPOLICELLA: SINDACI ELETTI E LISTE
 

EUROPEE 2014: IL PD DILAGA. TOSI SPINGE LA LEGA. "BENINO" IL M5S, MALE FORZA ITALIA

VERONESI ALLE URNE, MOLTI DICONO NO AL VOTO: AFFLUENZA BASSA

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • social

    Non siete soli: lettera canzone dedicata agli studenti

  • social

    La Storia di Verona: da oggi in libreria e in edicola

  • Benessere

    Melograno: antiossidante e brucia grassi, ma non solo

  • social

    4 Maggio Star Wars Day

Torna su

Canali

VeronaSera è in caricamento