Giovedì, 28 Ottobre 2021
Elezioni comunali 2014 Centro storico / Piazza Brà

Affluenza alle urne. Il 65.36% degli elettori ai seggi per le elezioni europee

Alla chiusura dei seggi la tornata non tocca nemmeo i trequarti complessivi dell'elettorato nella provincia scaligera, mentre le comunali arrivano fino al 73.63%

Da domenica mattina alle 7, fino alle 23 di domenica sera, gli italiani sono stati chiamati alle urne per esprimere le proprie preferenze per il Parlamento europeo e non solo: in diversi centri infatti i cittadini sono chiamati a votare anche per la nuova amministrazione comunale. 

I primi dati sull'affluenza alle urne su tutto il territorio italiano entro le ore 12 dicono che per le europee si sono presentati il 16.67% degli aventi diritto al voto, mentre per le comunali la percentuale sale al 22.27%. In Piemonte si vota anche per la Regione, che ha richiamato ai seggi il 19.69% dei votanti. 

Per quanto riguarda la provincia di Verona, il 19.61% si è presentato alle urne entro le 12 per esprimere la propria preferenza per le europee. Il comune di Selva di Progno è quello che ha attirato il maggior numero di elettori nelle prime ore, registrando un'affluenza del 34.57%, mentre a chiudere la graduatoria è Roverchiara, con il solo 10.77% dei votanti andati ai seggi. 

Le votazioni per il cambio delle amministrazioni comunali ha invece riscosso mediamente un successo superiore. Nella provincia scaligera il 23.32% degli elettori si è presentato ai seggi entro le 12. Il comune con la miglior affluenza entro le 12 questa volta è quello di Erbezzo, con il 33.98%, mentre il fanalino di coda in questo ambito è Roncà, con il 15%. 

EUROPEE 2014, A VERONA DILAGA IL PD. REGGE LA LEGA, SPINTA DA TOSI

AGGIORNAMENTO DELLE 19 - I dati sull'affluenza alle urne raccolti su suolo nazionale alle 19, indicano che più del 53% degli elettori si è presentato per eleggere la nuova amministrazione comunale del paese di residenza, mentre il 42% scarso ha risposto alla chiamata per le europee. Le regionali di Torino hanno invece fatto segnare il 49.53%.

In provincia di Verona, le elezioni comunali hanno richiamato il 55.03% dei votanti, con il Comune di Velo Veronese che ha raggiunto il 67.54%. A Vestenanova invece solo il 45.31% finora ha votato. 

Più basso il dato per eleggere i nostri rappresentanti in Europa. In questo caso infatti si è presentato ai seggi il 46.91% degli elettori, con il comune di Selva di Progno che mantiene la più alta affluenza in provincia con il 70.80%, mentre a Cerro Veronese ha votato solo il 25.87% delle persone aventi diritto al voto. 

AGGIORNAMENTO DELLE 23 - Alla chiusura dei seggi nella penisola il 58.62% degli aventi diritto al voto ha espresso la propria scelta per le europee, mentre il 71.06% ha votato nelle comunali. Per le regionali in Piemonte si è toccato quota 66.36%.

Nel veronese ha votato per scegliere l'amministrazione comunale il 73.63% degli elettori. Il picco massimo di affluenza è stato raggiunto a San Zeno di Montagna, con il 88.57%, il minimo invece è stato registrato a Vestenanova con il 61.96%. 

In provincia il 65.36% dei cittadini ha espresso la propria preferenza per il Parlamento Europeo. Selva di Progno, con l'89.75%, registra l'affluenza maggiore, mentre a Roverchiara almeno un elettore su due non si è presentato alle urne (46.62%).

EUROPEE 2014, I PARTITI E I CANDIDATI PIÙ VOTATI. SCRUTINI: DATI DEFITINITIVI

I DATI DEFINITIVI SULL'AFFLUENZA PER LE ELEZIONI COMUNALI IN PROVINCIA

ELEZIONI COMUNALI, CHI SI ERA PROPOSTO. TUTTE LE LISTE E I CANDIDATI DI 52 COMUNI

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Affluenza alle urne. Il 65.36% degli elettori ai seggi per le elezioni europee

VeronaSera è in caricamento