Sicurezza nelle case e nelle scuole. Gli impegni di Federico Sboarina

Il candidato sindaco del centrodestra avanza l'idea di un'assicurazione anti-furto per i cittadini a spese del Comune e un'indagine antisismica nelle scuole primarie

Federico Sborina (fonte foto: Facebook Sboarina Sindaco)

Sicurezza. È sempre stata una parola d'ordine del programma e della campagna elettorale del candidato sindaco del centrodestra Federico Sboarina. Parola che ritorna a maggior ragione adesso che mancano pochi giorni al ballottaggio. Una sicurezza che Sboarina oggi, 21 giugno, ha declinato in due modi: quella dei cittadini contro i furti e quella degli alunni e degli studenti nelle scuole.

"Un'assicurazione anti-furto per i cittadini, ma i cui costi sono sostenuti dal Comune", questa è la prima proposta lanciata da Sboarina, che ha preso esempio da un comune padovano, che ha già stipulato un contratto con una compagnia assicurativa per garantire risarcimenti ai cittadini che hanno subìto danni in seguito a furti. La copertura garantisce il ripristino di porte o finestre, ma anche eventuali cure fisiche nel caso di percosse. "Le telecamere di sicurezza sono utili ma non bastano - ha detto Sboarina - L'assicurazione, che prevede risarcimento in caso di effrazioni, potrebbe anche contenere aiuti di assistenza psicologica gratuita per chi si trova nella spiacevole situazione di essere stati vittime di un furto. Oltre all'assicurazione, prevediamo una serie di misure per aumentare la sicurezza: tra queste anche il potenziamento dei servizi di controllo, la maggiore illuminazione delle piazze, ma soprattutto rivitalizzare i nostri quartieri e riempirli di gente per bene".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Per le scuole, invece, l'impegno è quello di realizzare un'indagine antisismica delle scuole primarie di Verona. "Conoscere l'esatta situazione, permetterebbe di evitare gli interventi spot e localizzati - ha commentato il candidato sindaco - A cosa serve ad esempio, posare pavimentazioni ignifughe dimenticandosi di prevedere prima lavori di messa in sicurezza antisismica? Se sarò sindaco mi adopererò fin da subito sul tema della sicurezza degli edifici scolastici. Sarà redatta una classificazione degli edifici ai sensi del decreto Sismabonus appena uscito".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La montagna vicino Verona: 5 fantastiche escursioni a due passi dalla città dell'amore

  • La bella iniziativa del Comune di Bussolengo che favorisce il turismo e andrebbe imitata

  • Coronavirus: in Veneto segnalati +29 casi positivi, a Verona +263 isolamenti in un giorno

  • Coronavirus: a Verona segnalati +20 casi in 24 ore e crescono gli attuali positivi in Veneto

  • Rischio temporali in Veneto anche sul Garda e in Lessinia: l'allerta della protezione civile

  • A4, morto per un malore in terza corsia: scontri pericolosi evitati grazie ad un'auto e un tir

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
VeronaSera è in caricamento