Mercoledì, 20 Ottobre 2021
Aziende

Sosta in città: annullata la gara, il contratto assegnato ad Amt

La società del Comune si aggiudica la responsabilità dei parcheggi a Verona, garantendo una gestione più efficiente e meno dispersiva. Previsti entro l'anno prossimo moltissimi nuovi stalli

La giunta comunale, su proposta dell’assessore alla Mobilità Enrico Corsi, ha deliberato oggi l’affidamento diretto ad Amt SpA (la stessa società responsabile del progetto filobus) della gestione della sosta su strada, annullando di conseguenza la gara attualmente in corso. La concessione avrà la durata di sei anni e sarà regolata dalle stesse condizioni tecniche ed economiche previste nel bando di gara: il 70 per cento degli incassi andrà pertanto al Comune di Verona, mentre Amt tratterrà, a copertura delle spese di gestione, il 30 per cento.

LE DICHIARAZIONI - “L’Amministrazione comunale -spiega l’assessore Corsi- ha potuto procedere all’affidamento in house alla propria azienda dopo che, a seguito del ricorso presentato da quattro Regioni, la Corte Costituzionale ha dichiarato illegittimo il decreto legge del 2011 che imponeva ai Comuni l’obbligo di gara per selezionare i gestori dei servizi pubblici locali. Per il Comune di Verona si tratta di un passo importante –prosegue Corsi- perché avere come gestore della sosta la propria azienda consentirà una gestione più efficiente in relazione alle necessità dei cantieri stradali che si apriranno in città, a cominciare da quelli previsti per la realizzazione del filobus. Inoltre le condizioni economiche stabilite dal nuovo contratto risultano più favorevoli per il Comune, che passerà dal 50 per cento attualmente incassato ad un utile del 70 per cento".

IL FUTURO - "Entro il prossimo anno inoltre – aggiunge l’assessore – verranno completati alcuni importanti parcheggi cittadini, che permetteranno a Verona di raggiungere gli standard delle principali città europee: piazza Corrubbio a San Zeno con 220 posti auto, via de Lellis a servizio dell’ospedale di Borgo Trento con 414 posti, piazza Arditi con 120 posti pertinenziali, ex Gasometro con 439 posti auto e 64 stalli per bus turistici, che sarà gestito direttamente da Amt. Infine –conclude Corsi- entro il 2013 partiranno anche i lavori per il parcheggio dell’ex Arsenale con circa 400 posti auto”. Amt gestisce attualmente i circa 9 mila stalli blu presenti su tutto il territorio comunale, oltre ai posti auto ricavati nelle aree a parcheggio di Città di Nimes, Porta Vescovo, Passalacqua, Tribunale e agli stalli per i bus turistici, 30 dei quali in via Pallone e 30 nel parcheggio dello Stadio.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sosta in città: annullata la gara, il contratto assegnato ad Amt

VeronaSera è in caricamento