rotate-mobile
Venerdì, 3 Dicembre 2021
Gossip

Sequestro Grezzanella, Pd: "Chi governa il territorio?"

Secondo l'Arpav sarebbero stati utilizzati rifiuti per il fondo della strada in costruzione

Il caso del blocco dei lavori e del sequestro del cantiere della Grezzanella continua a fare rumore. Secondo il Comune e l'Arpav sarebbero stati utilizzati materiali non conformi per il fondo della strada in costruzione. C'è il rischio di inquinamento. In attesa dei risultati di laboratorio che daranno il responso definitivo sulla faccenda, anche il Partito Democratico prende una dura posizione. "La provincia di Verona non deve diventare una discarica abusiva - commenta in una nota il segretario provinciale Vincenzo D'Arienzo - il caso del sequestro della Grezzanella non mi sorprende, purtroppo. Se sarà confermato l’illecito sotterramento di rifiuti, questo e altri casi avvenuti in questo territorio testimoniano del pericolo che corriamo. Per tante volte che se ne parla, mai si agisce concretamente. E, quindi, accade che solo la magistratura fa la sua parte. Ma non possiamo accettare che la magistratura si sostituisca alle istituzioni e alla politica. La tutela del territorio spetta a chi governa".

Il segretario del Pd si pone una domanda centrale: "se sarà confermato il fatto, appare doveroso verificare se la società interessata ha svolto altri appalti in questa provincia. Facciamo anche un ragionamento sui ribassi inusuali nelle tante gare d’appalto per lavori pubblici? Penso sia necessario un piano concreto da parte della Provincia con compiti specifici per Arpav e per le forze istituzionalmente deputate, da sancire con un protocollo scritto, al fine di pianificare sistematicamente i controlli sui lavori pubblici in corso e futuri e sull’effettività dello smaltimento regolare dei rifiuti prodotti da chiunque. Ad esempio se una società rimuove l’asfalto vecchio occorre verificare con certezza che questo venga effettivamente smaltito".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sequestro Grezzanella, Pd: "Chi governa il territorio?"

VeronaSera è in caricamento