Sboarina s'insedia a Palazzo Barbieri: "Darò il buon esempio con i fatti"

Il nuovo sindaco ha preso il proprio posto in comune e fissa le sue priorità, come "ridare dignità ai quartieri per migliorare la qualità della vita dei cittadini e, parallelamente, rilanciare la città a partire dai settori più strategici"

Si è svolta alle 13 di martedì, a Palazzo Barbieri, la cerimonia di proclamazione dei risultati ufficiali del ballottaggio di domenica 25 giugno, che hanno decretato Federico Sboarina nuovo sindaco di Verona.
In sala Arazzi erano presenti anche il presidente dell’Ufficio centrale elettorale del tribunale di Verona Francesco Bartolotti e il segretario generale del Comune Cristina Patrizzoli.

LE PAROLE DEL NEO PRIMO CITTADINO

“Questa fascia tricolore rappresenta le responsabilità che da oggi mi assumo nell’amministrare la città per i prossimi cinque anni – ha detto il neo Sindaco Sboarina – la prima cosa che voglio fare è dare il buon esempio con i fatti, per ricambiare la fiducia di chi ha espresso il consenso a mio favore e di guadagnarmi la stima di chi non è andato a votare e di chi ha votato per un altro candidato”.
Tra le priorità del nuovo sindaco “ridare dignità ai quartieri per migliorare la qualità della vita dei cittadini nel quotidiano e, parallelamente, rilanciare la città a partire dai settori più strategici come la cultura, il turismo e l’economia affinchè diventi veramente una capitale europea”.

Neo_Sindaco_Sboarina_con_la_moglie-2

Con l’entrata in carica del nuovo sindaco e dei nuovi consiglieri comunali, cessano Giunta e Consiglio comunali uscenti.
Entro dieci giorni dalla proclamazione il primo cittadino deve convocare il Consiglio comunale, la cui prima seduta dovrà tenersi entro i successivi dieci giorni. In tale occasione il Consiglio, subito dopo la convalida degli eletti, procederà all’elezione del Presidente e dei due Vicepresidenti, dopodiché il Sindaco presenterà giuramento di fedeltà alla Costituzione e comunicherà i nomi dei nuovi assessori.

Sboarina_con_la_famiglia-2

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus: l'Esu di Verona chiude «aule studio, ristoranti e zone pertinenti»

  • Morto a 53anni sulla A22: forse un colpo di sonno la causa dello schianto

  • Coronavirus. Dopo il chiarimento della Regione, ecco cosa è ammesso a Verona e cosa no

  • Musicista torna in Molise da Verona: «Per il coronavirus, prevenzione bassa»

  • Lessinia e Valpantena, ci sono offerte di lavoro ma sono senza risposta

  • Auto si schianta contro un tir sulla A22: perde la vita un uomo di 53 anni

Torna su
VeronaSera è in caricamento