Terremoto: i treni tornano a correre, traffico ok

I tecnici delle Ferrovie dello Stato escludono ogni pericolo per i passeggeri della Bologna-Verona

Terremoto: i treni tornano a correre, traffico ok
È ripresa prima di mezzanotte la circolazione dei treni sulla linea Bologna-Verona, fermata per precauzione alle 20e45 di ieri dopo le scosse di terremoto nella pianura Padana. Alle 23e30 è stato riattivato il tratto Poggiorusco (Mantova)-Bologna, per un quarto d’ora a velocità ridotta e poi ad andatura normale. Sempre alle 23e30 sono stati conclusi i controlli sul tratto Poggiorusco-Verona ed erano quasi terminati quelli sul tratto verso sud. I controlli di diverse squadre, spiega in una nota l’ufficio stampa di Ferrovie, hanno riguardato sia le infrastrutture (i tecnici hanno percorso tutti i binari sui carrelli) sia le apparecchiature come i segnalatori e i semafori.

Una domenica sera di paura quella trascorsa al Nord Italia dove a partire dalle 20e30 si sono registrate quattro scosse di terremoto, avvertite sopratutto nel Veneto, Lombardia ed Emilia Romagna. Le scosse hanno raggiunto una magnitudo di 4,7 gradi della scala Richter, un caso anomalo in quella zona, non considerata così altamente sismica.

Per muoverti con i mezzi pubblici nella città di Verona usa la nostra Partner App gratuita !

In Evidenza

I più letti della settimana

Torna su
VeronaSera è in caricamento