Cinema, la Regione finanzia "l'elefante rosa" veronese

Stanziato fondo di 330mila euro per i prodotti audiovisivi veneti. Quelli scaligeri ne escono bene

Cinema, la Regione finanzia "l'elefante rosa" veronese
Sono quindici i progetti cinematografici e audiovisivi che saranno realizzati con il contributo della Regione. La giunta veneta, su relazione del vicepresidente e assessore alla Cultura Marino Zorzato, ha infatti approvato la graduatoria dei progetti vincitori del bando per l’assegnazione delle risorse del Fondo regionale a sostegno della produzione cinematografica e audiovisiva, per un importo complessivo di 370mila euro. “Questo fondo – spiega Zorzato – è stato pensato come strumento in grado di esercitare una efficace azione di attrazione nel territorio regionale delle produzioni cinematografiche nazionali e internazionali e di sostegno allo sviluppo dell’industria cinematografica e audiovisiva con sede nel Veneto”.

L’importo di quest’anno è stato ripartito nella misura di 330mila euro
per il sostegno alla produzione cinematografica e audiovisiva e di 40mila euro per lo sviluppo di progetti cinematografici e audiovisivi di produttori con sede in Veneto. Una commissione di esperti ha valutato sulla base di elementi tecnici e qualitativi le domande pervenute, in tutto 45. Prima di diventare definitivo, sul riparto si esprimerà la competente commissione consiliare.

I progetti veronesi che hanno ottenuto il contributo per la categoria sono
: Nuova Media Italia srl di Verona, per il film Elefante rosa (40mila) e The Movie Company, Magica arena (40mila euro). I progetti di sviluppo cinematografico scaligeri che hanno ottenuto dei finanziamenti sono: Francesco Mazzola di Bussolengo, Veneto on the road; Video Cinema di Verona, Cangrande il principe di Verona; La paura della felicità; K + Srl di Verona, Junkass. Tutti avranno 5mila euro di aiuti.

In Evidenza

I più letti della settimana

Torna su
VeronaSera è in caricamento