"Abusi su minori all'istituto Provolo". Sospese le attività della scuola argentina

La decisione è stata comunicata dalla Direzione Generale delle Scuole di Mendoza. L'istituto resterà chiuso fino a quando non sarà fatta piena luce su quanto accaduto e non saranno emesse le sentenze sui 5 imputati

La notizia è stata pubblicata lunedì 13 febbraio sul sito della Direzione Generale delle Scuole di Mendoza in Argentina, subito dopo la conferenza stampa tenuta dal direttore agli affari giuridici Francisco Fernandez e dalla direttrice del dipartimentto di istruzione privata Beatriz Della Savia. "A causa dei fatti di pubblico dominio avvenuti all'istituto Provolo, è stata decisa la sospensione preventiva delle attività didattiche di tale istituto". In altre parole, l'istituto Provolo per bambini sordomuti di Mendoza chiude.

I fatti di pubblico dominio a cui si fa riferimento sono gli abusi sessuali sui minori di cui sono accusati cinque uomini dell'istituto Provolo, tra cui il sacerdote veronese don Nicola Corradi, prima incarcerato dallo scorso mese di novembre e poi scarcerato per motivi di salute. Il caso ha creato proteste e indignazioni, anche alla luce di casi simili avvenuti in Italia con protagonista sempre don Nicola Corradi e sempre l'istituto Provolo. Le richieste di chiudere l'istituto sono state tante e ora sono state anche accolte temporaneamente, perché la sospensione dell'istituto durerà fino a quando la giustizia non avrà emesso una sentenza sui 5 imputati e non sarà fatta piena luce su quanto accaduto nella struttura argentina.

Nel frattempo ai genitori dei bambini che frequentavano l'istituto Provolo sono state consigliate altre strutture a cui poter affidare i propri figli.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Politica

    Gemellaggio Verona-Hangzhou, lo scambio dell'atto. Sboarina: «Noi eredi di Marco Polo»

  • Cronaca

    Decine di pali in ferro cadono dal rimorchio di un tir in Bra: grave spavento per i presenti

  • Cronaca

    Chiodi e puntine da disegno sulla pista ciclabile e gita rovinata: l'ira dei ciclisti

  • Attualità

    Bandiera San Marco in piazza Erbe. Lega, dalla lingua veneta a scuola verso il "Batar Marso"

I più letti della settimana

  • A sbattere contro un'auto, morto giovane motociclista a Caprino Veronese

  • Ragazze violentate da una coppia veronese: inchiodati dai filmati del cellulare

  • Atterraggio di emergenza a Londra per un Airbus decollato da Verona

  • Verona fortunata al SuperEnalotto: giocata una schedina da 40 mila euro

  • Da una lite familiare spuntano 85 mila euro, droga e orologi: un arresto

  • Cosa fare a Verona e provincia durante il weekend dal 22 al 24 marzo 2019

Torna su
VeronaSera è in caricamento