"Abusi su minori all'istituto Provolo". Sospese le attività della scuola argentina

La decisione è stata comunicata dalla Direzione Generale delle Scuole di Mendoza. L'istituto resterà chiuso fino a quando non sarà fatta piena luce su quanto accaduto e non saranno emesse le sentenze sui 5 imputati

La notizia è stata pubblicata lunedì 13 febbraio sul sito della Direzione Generale delle Scuole di Mendoza in Argentina, subito dopo la conferenza stampa tenuta dal direttore agli affari giuridici Francisco Fernandez e dalla direttrice del dipartimentto di istruzione privata Beatriz Della Savia. "A causa dei fatti di pubblico dominio avvenuti all'istituto Provolo, è stata decisa la sospensione preventiva delle attività didattiche di tale istituto". In altre parole, l'istituto Provolo per bambini sordomuti di Mendoza chiude.

I fatti di pubblico dominio a cui si fa riferimento sono gli abusi sessuali sui minori di cui sono accusati cinque uomini dell'istituto Provolo, tra cui il sacerdote veronese don Nicola Corradi, prima incarcerato dallo scorso mese di novembre e poi scarcerato per motivi di salute. Il caso ha creato proteste e indignazioni, anche alla luce di casi simili avvenuti in Italia con protagonista sempre don Nicola Corradi e sempre l'istituto Provolo. Le richieste di chiudere l'istituto sono state tante e ora sono state anche accolte temporaneamente, perché la sospensione dell'istituto durerà fino a quando la giustizia non avrà emesso una sentenza sui 5 imputati e non sarà fatta piena luce su quanto accaduto nella struttura argentina.

Nel frattempo ai genitori dei bambini che frequentavano l'istituto Provolo sono state consigliate altre strutture a cui poter affidare i propri figli.

Potrebbe interessarti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

    Notizie di oggi

    • Cronaca

      Giovedì apre Adigeo: a Verona Sud scatta il piano straordinario della viabilità

    • Cronaca

      Popolare di Vicenza, pensionata veronese vince la causa. Sarà risarcita

    • Cronaca

      Lavoratori sul tetto della Coca Cola di Nogara. Lo sciopero non si ferma

    • Cronaca

      Duplice omicidio di Albaredo. Andrei Filip è stato condannato all'ergastolo

    I più letti della settimana

    • Patentino per proprietari di cani obbligatorio per alcune razze: via ai corsi

    • Deceduto in ospedale il giovane di Legnago dopo l'incidente sulla 434

    • Giovedì apre Adigeo: a Verona Sud scatta il piano straordinario della viabilità

    • Auto sbatte contro un palo e si ribalta: conducente estratta dalle lamiere

    • Scontro all'incrocio tra una Mercedes e un'Audi che si ribalta: ferita una donna

    • Manager della filiale italiana, truffa l'azienda e fa sparire 10 milioni di euro

    Torna su
    VeronaSera è in caricamento