Abusi sessuali su minori disabili. Arrestato in Argentina sacerdote veronese

Le vittime hanno tra i 10 e i 12 anni. L'arrestato è l'82enne Don Nicola Bruno Corradi, dell'Istituto Antonio Provolo di Lujàn, a Buonos Aires

L'arresto è scattato nella mattinata di domenica 27 novembre nella provincia di Buenos Aires di Lujàn, dove ha sede l'Istituto Antonio Provolo per bambini con incapacità uditive e di linguaggio. Don Nicola Bruno Corradi, veronese di 82 anni, è stato trattenuto dalle autorità coordinate dal procuratore Fabricio Sidoti insieme ad un altro religioso, don Horacio Corvaro di 55 anni, e un dipendente laico dell'istituto.

Le accuse a loro carico sono di aver commesso abusi sessuali su bambini tra i 10 e i 12 anni. Una delle vittime è difesa dall'avvocato Sergio Cavaliere che aggiunge: "L’arcivescovo di Mendoza, indignato per gli eventi avvenuti nella sede di Luján, ha dichiarato di aver informato i vertici dell’Istituto per l’inizio del procedimento canonico. Don Corradi figura in una lista di 27 tra sacerdoti e fratelli laici dell’istituto veronese accusati da decine di vittime veronesi. Don Corradi fu fatto espatriare nella comunità di La Plata, dove tuttora dimorano altri sacerdoti italiani".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Lo Snap, associazione che tutela le vittime di abusi sessuali, è convinto che don Corradi abbia potuto espatriare dopo aver comprato il silenzio di alcune vittime. "Protestiamo la nostra indignazione per aver permesso a questi religiosi di avvicinare altri minori in condizioni di particolare fragilità, contando sulla prescrizione delle accuse - continua Cavaliere - Ci domandiamo come abbia potuto Papa Francesco, ex arcivescovo di Buenos Aires, non prendere provvedimenti contro i sacerdoti trasferiti a due passi dalla sua sede episcopale. Ci domandiamo dove è la misericordia giubilata in questo anno santo, dove è finita l’attenzione per le vittime più volte annunciata".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Due classi chiuse per casi positivi al virus nel Veronese: «Rispettate le precauzioni»

  • Per gli otto comuni veronesi confinanti col Trentino 4 milioni di euro

  • Picchiata dal marito: luna di miele da incubo per una sposa veronese

  • Nuovi 40 casi positivi al virus nel Veronese e 1.987 gli isolati: tutti i Comuni di riferimento

  • La fuga dopo la rapina diventa un incidente mortale: perde la vita una 29enne

  • Innamorata di un ragazzo, genitori non approvano e la tengono chiusa in casa

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
VeronaSera è in caricamento