rotate-mobile
Interviste

Sert, il Comune cerca una soluzione alternativa

L'Amministrazione sta valutando di spostare il centro per le tossicodipendenze in un'altra area

Il Consiglio comunale, riunito ieri sera, ha approvato con 21 voti a favore e 17 astenuti, l’Ordine del Giorno, primo firmatario Stefania Sartori, che invita il Sindaco e la Giunta “ad attivarsi presso l’Ulss 20 affinché individui una diversa localizzazione, rispetto a via Pacinotti, per il Sert al fine di garantire un servizio più efficiente, coprendo in maniera migliore e più uniforme il territorio cittadino”.

Approvato anche, con 9 voti favorevoli, 3 contrari e 26 astenuti, l’Ordine del Giorno presentato dai consiglieri di Verona Civica, collegato al precedente, che invita la Giunta “a ricercare con urgenza la disponibilità di un immobile di proprietà comunale da rendere disponibile all’Ulss 20 allo scopo di poter trasferire il Sert 2, non appena possibile, in un’altra zona del Comune di Verona”.

A inizio seduta il Consiglio ha approvato con 27 voti a favore, 2 contrari e 9 astenuti, il progetto definitivo per i lavori di ampliamento di un’area a parcheggio e la realizzazione di un’area verde ricreativa dietro la chiesa in località Cancello, in 8ª Circoscrizione, per un importo di 25 mila euro. Con il provvedimento è stata anche approvata l’adozione della Variante Urbanistica n. 306. “Si tratta di un’opera d’interesse pubblico – ha spiegato l’assessore al Decentramento Marco Padovani - che vedrà la realizzazione di uno spazio a verde pubblico a favore dei residenti, motivo di aggregazione per tutto il quartiere. L’Amministrazione si impegnerà a riqualificare l’area anche attraverso il posizionamento di arredo urbano e di giochi per i più piccoli”.

“A me risulta che il parcheggio esista già – ha commentato il consigliere Pd Roberto Uboldi – e che l’intenzione di realizzarlo risalga al 2005. Si ha l’impressione quindi che questa sia una delibera sanatoria per dei lavori che sono già stati eseguiti, senza adottare le regolari procedure”. “In ottava circoscrizione, con la stessa cifra – ha aggiunto il consigliere Pd Orietta Salemi - si può pensare ad interventi più urgenti come ad esempio la canalizzazione acque bianche che scendono dalle colline e che compromettono il pantheon di Santa Maria in Stelle”.

“La delibera non è veritiera visto che l’opera è già stata realizzata – ha detto poi il consigliere Pd Maria Luisa Albrigi - ciò nonostante considero l’intervento molto utile per riqualificare la zona”. E’ stato infine approvato, con 18 voti a favore, 1 contrario e 10 astenuti, l’Ordine del Giorno firmato dai consiglieri di An Ciro Maschio ed Elena Traverso, che invita l’Amministrazione “ad attivarsi al fine di consentire che, su alcuni muri di via Ramelli, possano essere realizzati murales commemorativi della figura di Sergio Ramelli e di ciò che simbolicamente rappresenta, in sintonia con la motivazione che sta all’origine dell’intitolazione della via”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sert, il Comune cerca una soluzione alternativa

VeronaSera è in caricamento