"Progetto Salvabambino" per le madri in difficolt

4 mila euro destinati questa mattina al Centro Diocesano Aiuto Vita

"Progetto Salvabambino" per le madri in difficolt
L’assessore ai Servizi sociali Stefano Bertacco e il consigliere comunale e presidente dell’Associazione Cittadini in Salute , Monica Lavarini hanno consegnato questa mattina al presidente del Centro Diocesano Aiuto Vita Ugo Piccoli un assegno simbolico di 4 mila euro, raccolti lo scorso 7 maggio nell’ambito dell’ iniziativa “Un pranzo per la vita”, promosso dall’ACIS a sostegno del “Progetto Salvabambino”.

“Un’iniziativa a cui hanno partecipato più di 170 persone – spiega Bertacco – e che dimostra non solo la serietà delle associazioni veronesi che operano nel volontariato, ma anche l’attenzione dei cittadini verso le problematiche legate alla maternità. Il “Progetto Salvabambino” – aggiunge l’assessore – offre un sostegno concreto e una rete di servizi alle future mamme in difficoltà, aiutandole a ritrovare la propria autonomia e, soprattutto, rendendole consapevoli della gioia di diventare madri”.

L’auspicio – dice il consigliere Lavarini – è che le associazioni del territorio facciano rete per dare risposte concrete ai bisogni dei cittadini”. La somma di 4 mila euro è stata versata questa mattina sul conto corrente del Centro Aiuto Vita tramite bonifico postale.

In Evidenza

I più letti della settimana

Torna su
VeronaSera è in caricamento