Cartellone in piazza Bra, il Comune fa causa

Il sindaco Flavio Tosi ha deciso: si procede per vie legali. "Un danno per la nostra citt"

Cartellone in piazza Bra, il Comune fa causa

Il Comune ha deciso. Farà causa all'agenzia pubblicitaria che si è resa protagonista del "blitz pubblicitario" in piazza Bra in occasione della Mille Miglia. Il sindaco Flavio Tosi ha deciso di ricorrere alle vie legali "per danno all'immagine di Verona, città patrimonio mondiale dell'Unesco". Secondo palazzo Barbieri l'iniziativa è stata un affronto alla città.

Ieri, infatti, in occasione del passaggio della Mille Miglia, è stato posizionato un gigantesco cartellone pubblicitario proprio accanto a palazzo Barbieri, che però da tempo aveva negato il permesso. Sono scattati i tentativi di rimozione, ma non è stato possibile, nemmeno con l'intervento dei Vigili del Fuoco, perché l'imponente struttura era ancorata a terra e la ditta, con sede a Lugano, unica in possesso delle chievi per sbloccare l'ancoraggio, si è resa irreperibile. La Volkswagen, il cui marchio campeggiava in bella mostra sul cartellone pubblicitario di venti metri, ha affermato di non c'entrare nulla con l'operazione pubblicitaria.

In Evidenza

I più letti della settimana

Torna su
VeronaSera è in caricamento