Quinzano, l'amianto ritarda i lavori all'asilo

L'assessore Benetti: "Zanotto non mai intervenuto. Lavori finiti entro cinque anni "

Quinzano, l'amianto ritarda i lavori all'asilo

“Se per fare la scuola materna con nido integrato Angeli Custodi di Quinzano ci vorranno 4 anni e mezzo dalla prima delibera dell’ottobre 2006 (nella quale mancava il progetto esecutivo), sarà perché quasi due anni sono stati perduti per colpa dell’amministrazione Zanotto.

Il progetto adottato dalla precedente amministrazione in data 25 ottobre 2006, infatti, non considerava la presenza di materiali contenenti amianto nelle strutture da demolire e quindi non era attuabile e doveva essere completato con il progetto esecutivo. A questa grave omissione, che i consiglieri Segattini e Pozzerle fingono di non ricordare, è stato posto rimedio con un intervento che ha richiesto tempo e un’ulteriore copertura finanziaria, oltre ai relativi lavori di bonifica terminati il 27 novembre 2008”.

Lo rende noto l’assessore al’edilizia scolastica Alberto Benetti. “Il progetto esecutivo di ricostruzione – aggiunge l’assessore – è stato quindi approvato il 22 ottobre 2008 per un importo di lavori da appaltare di 1milione e 300mila euro e la gara per la scelta dell’aggiudicatario dei lavori, sottoposta alla nuova disciplina prevista in materia di lavori pubblici, con 52 partecipanti, ha richiesto circa sei mesi per la definizione. Il compimento delle opere è previsto abbia luogo dopo 450 giorni a partire dal verbale di consegna avvenuto il 18 gennaio 2010, come riportato nel cartello informativo installato nel cantiere”.

“Gli eventuali problemi di natura economica in cui sembrerebbe trovarsi l’appaltatore
– conclude Benetti – non possono certamente essere imputabili all’amministrazione comunale che sta costantemente controllando la situazione, al fine di verificare il rispetto del contratto d’appalto.

In ogni caso, i genitori dei bimbi fruitori della struttura, tramite i loro rappresentanti, sono sempre stati informati sull’andamento dei lavori, così come è avvenuto anche in occasione dell’incontro del giorno 3 agosto 2010 presso la Canonica di Quinzano”.

In Evidenza

I più letti della settimana

Torna su
VeronaSera è in caricamento