Miozzi: "Risolto il rischio di piene del Canal Bianco"

"Non si ripeteranno i fatti che penalizzarono gli abitanti di Villabartolomea e Castagnaro nel 2010"

Miozzi: "Risolto il rischio di piene del Canal Bianco"

Si è tenuto questa mattina ai Palazzi scaligeri l'incontro per trovare una soluzione al rischio di esondazioni estive nei comuni di Villa Bartolomea e Castagnaro. Il presidente Giovanni Miozzi ha ricevuto i rappresentanti del Consorzio di Bonifica veronese e dei due Comuni. Erano presenti: il presidente e il direttore del Consorzio Bonifica Veronese (territorio in destra Adige), rispettivamente Antonio Tomezzoli e Roberto Bin;, il sindaco di Villa Bartolomea, Luca Bersan; e l'ex sindaco di Castagnaro Luca Sordo.


Scopo della riunione è stato quello di trovare una soluzione per gli episodi estivi di alluvione nei territori agricoli vicini al Canal Bianco. Si tratta di scongiurare emergenze simili a quelle avvenute nell'estate 2010, quando a causa dei livelli alti del lago di Garda attraverso il Mincio sono affluite le acque in eccesso in pianura. Presidente Miozzi: “Sono soddisfatto perché stamattina abbiamo trovato tutti insieme una soluzione ad un problema che sta tanto a cuore ai due sindaci. I cittadini ci hanno chiesto garanzie per la tranquillità nella prossima estate e, grazie al contributo del Consorzio, abbiamo individuato una via percorribile. Verrà messa a disposizione una batteria di idrovore mobili per fronteggiare la possibile emergenza 2011. Oltre alla risposta immediata, è stato anche raggiunto un accordo per interventi strutturali a lunga scadenza. Serve in primo luogo uno studio delle quote agricole in modo da avere un quadro aggiornato della situazione di rischio. Successivamente verranno individuati i siti idonei a realizzare piazzali per posizionare le idrovore. Sappiamo tutti che il problema a monte è complesso, ma intanto abbiamo dato una risposta immediata alle esigenze del territorio”

In Evidenza

I più letti della settimana

Torna su
VeronaSera è in caricamento