Lessinia, quasi due milioni in arrivo dalla Regione

Finanziamenti per la montagna e la Valpolicella, tra gli interventi anche un ponte tibetano

Lessinia, quasi due milioni in arrivo dalla Regione

Oggi, in Sala Rossa al Palazzo Scaligero, l'assessore alle Attività Produttive Fausto Sachetto ha illustrato il progetto “Intesa programmatica d’Area della Montagna Veronese. Sistema della sentieristica della Lessinia: valorizzazione turistica Area Valpolicella e Corno d’Aquilio”. Il progetto prevede la sistemazione di edifici tipici, strade escursionistiche e la manutenzione di alcuni sentieri nei comuni di Fumane, Marano di Valpolicella e Sant'Anna d'Alfaedo.

Il costo del progetto, pari a 1.793.989,30 euro, viene coperto per il 70% dalla Regione Veneto. I nuovi sentieri collegheranno la Valpolicella con la Lessinia occidentale. La vera novità è costituita dalla realizzazione di un ponte tibetano che collegherà Marano di Vapolicella a Sant'Anna d'Alfaedo. Il ponte, sospeso sulla Valsorda, è alto circa 40 metri e lungo 52 con una larghezza di 70 centimetri che consente una doppia percorrenza. La freccia di flessione centrale è di circa 2,4 metri.


“La Lessinia è una delle tante meraviglie del nostro territorio e un investimento del genere non può che aggiungere ulteriore bellezza ad uno scenario suggestivo – ha ribatido l’assessore Sachetto -. Il progetto, il cui costo è pari a 1.793.989,30 euro, finanziato per il 70% dalla Regione Veneto, è stato giudicato il più funzionale tra i diversi progetti presentati dai comuni dato il suo alto valore paesaggistico, ambientale e turistico. Tra gli interventi, il ponte tibetano sospeso sulla Valsorda è il più originale in quanto non esistono realizzazioni di questo tipo in Veneto e sono molto rare in Italia”.

In Evidenza

I più letti della settimana

Torna su
VeronaSera è in caricamento