Domenica, 17 Ottobre 2021
Blog Velo Veronese / Strada Provinciale 6

Antiche favole della provincia veronese: il gomitolo magico di Mulbese

Era stato donato da una fata ad una famiglia molto povera e molto numerosa, composta da padre, madre e ben 18 figli

Mulbese è una delle contrade del comune di Velo Veronese. Si racconta che in questa località vivesse una famiglia molto numerosa ma anche molto povera. Era composta da mamma, papà e ben diciotto figli. Il padre di famiglia però faceva il pastore e a mala pena riusciva a trovar da mangiare per tutti. Per il vestire la donna di casa doveva accontentarsi della poca lana che poteva ricavare dalle pecore, lana che però non bastava mai.

Mossa a pietà da questa situazione, una fata diede il suo aiuto. Apparì alla donna e le donò un gomitolo di lana. Le disse che era un gomitolo magico, che non si esauriva mai. La magia però poteva essere interrotta se la donna l'avesse maledetto. La mamma, preso il gomitolo, cominciò a sferruzzare vestiti per tutta la famiglia ed effettivamente il gomitolo restava sempre della stessa dimensione.

Un brutto giorno però la lana si ingarbugliò, la donna non riusciva più a sciogliere il nodo e arrabbiata disse: "Maledetta lana! Perché ti sei ingarbugliata". E la magià finì. La donna riuscì a sciogliere il nodo ma più tesseva e più il gomitolo diventava piccolo e alla fine si esaurì.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Antiche favole della provincia veronese: il gomitolo magico di Mulbese

VeronaSera è in caricamento