"Fantastico Garda", un libro su tutte le creature sovrannaturali sul lago

La creatrice è Simona Cremonini e l'opera si può definire come un bestiario, un elenco di tutte quelle creature straordinarie che fanno parte delle tradizioni locali

Sono davvero tante le creature fantastiche contenute in saggio-bestiario illustrato sul lago di Garda, creato da Simona Cremonini. L'opera s'intitola "Fantastico Garda" ed è un percorso magico attorno al Garda, tra testi e disegni, per ricostruire il mondo sovrannaturale e meraviglioso del Piccolo Popolo, delle creature, degli animali fantastici e dei personaggi straordinari che fanno parte delle tradizioni locali e che sono collegati ai vari luoghi del lago.

"Fantastico Garda" si muove tra figure che ammantano l'immaginario collettivo italiano ed europeo, come nani ed elfi, giganti e draghi, mostri e unicorni, creature al femminile come ninfe e sirene oppure anguane e matronae, nonché fra quelle figure tipiche ed esclusive del lago di Garda, come il bresciano Tomfador, le trentine Les Eguales e il veronese Grisot, che nel corso del tempo non hanno però disdegnato di frequentare anche le altre sponde del lago.

Il mondo fantastico di questi esseri, spesso invisibile all'occhio umano o colto solo per caso da uomini e donne, si snoda tra le tre riviere gardesane, quelle di Trento, Brescia e Verona, e tocca l'intera regione del lago fino a Mantova, lungo il percorso del Mincio, attraverso racconti che appartengono all'oralità del lago e alle fonti storiche e letterarie del passato.

Di professione editor di libri e copywriter, Simona Cremonini è autrice di una lunga ricerca su saghe e tradizioni del Garda, nonché della Saga delle Streghe Quinti, storie di narrativa ambientate attorno al lago e ispirate alle leggende locali.

In Evidenza

I più letti della settimana

Torna su
VeronaSera è in caricamento