Caso plusvalenze fittizie, indagato il presidente del Chievo Campedelli

La Procura di Forlì sta investigando sulle presunte false plusvalenze realizzate con la compravendita di calciatori tra il Chievo Verona e il Cesena

Luca Campedelli (Foto di repertorio)

Con la condanna sportiva, confermata poi nei successivi gradi di giudizio, sembrava chiuso il caso plusvalenze fittizie in cui erano coinvolte le società calcistiche del Chievo Verona e del Cesena. Il caso, invece, potrebbe approdare nelle aule dei tribunali civili perché, come riportato da Ansa, il presidente gialloblu Luca Campedelli risulta indagato della Procura di Forlì proprio per le presunte false plusvalenze realizzate con la compravendita di calciatori con il Cesena.
La società romagnola è stata dichiarata fallita dalla scorsa estate, ma tra gli indagati ci sarebbero insieme a Campedelli anche l'ex presidente del Cesena Giorgio Lugaresi ed il dirigente ed ex capitano cesenate Giampiero Ceccarelli.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Una città intera in lutto: si è spento Roberto Puliero e Verona perde la sua voce

  • Sbanca a L'Eredità, dipendente comunale pensa ai colleghi in difficoltà

  • Terremoto nella Bassa Veronese: registrate tre scosse ravvicinate

  • Il cordoglio della politica veronese per la scomparsa di Roberto Puliero voce della città

  • «Grassie», la poesia di Roberto Puliero per chi lo ha avuto in cura

  • Madre e figlia dirette a Londra arrestate all'aeroporto Catullo dalla polizia

Torna su
VeronaSera è in caricamento