Rievocazione Storica Caprino-Spiazzi: due settimane al semaforo verde

Tra i tanti iscritti già pervenuti, spiccano delle autentiche perle da museo che parteciperanno alla manifestazione dedicata al cinquantesimo anniversario della cronoscalata

Time Foto

Si avvicina a grandi passi l’attesissima Rievocazione Storica Caprino-Spiazzi. La manifestazione voluta dall’Automobile Club Verona e organizzata in collaborazione con l’HCC Verona, il Comune di Verona e il Comune di Caprino Veronese, sarà protagonista a Caprino Veronese e in Piazza Bra domenica 4 settembre.
Le iscrizioni, che chiuderanno il prossimo venerdì 26 agosto, hanno già evidenziato un grande affetto per questa manifestazione, che tornerà con questa inedita veste del Raduno, nell’anno in cui si celebra il 50simo anniversario dalla prima edizione, datata 1966.
Tra gli esemplari degni di nota che hanno già presentato l’iscrizione, vale la pena citare alcune delle vetture che hanno segnato l’epoca d’oro delle “corse in salita”, quando le case italiane erano ancora impegnate in prima fila in una disciplina che aveva posto il limite della velocità ben oltre i propri limiti. Ecco allora che nella giornata di festa di Caprino si rivedranno anche l’Abarth Sport SE021 e la sorella SE035, veri pezzi da museo, così come la britannica Jaguar Lister Cnobbly o la Attila Mk7. Vetture le cui linee non hanno risentito il passare del tempo, mantenendo il loro fascino e la loro aggressività.
Presenti anche alcuni esemplari a ruote scoperte, come l’Osella PA9/90, vettura che ha segnato la storia della Caprino-Spiazzi a cavallo degli anni Settanta e Ottanta, quando per vincere la classica veronese era necessario sfidare l’indimenticato Mauro Nesti. Scorrendo il provvisorio elenco iscritti si trovano anche vetture formula, stupende GT Alfa Romeo, Porsche, Lancia, Peugeot, Ford Mustang e una rara Fairthorpe Electron Minor MKZ.
La manifestazione si svolgerà in due manches su strada chiusa, nessun rilevamento cronometrico, sul tracciato della Caprino-Spiazzi: la prima alle ore 11:00 e la seconda alle ore 15:00. I partecipanti al Raduno Rievocativo (qualsiasi tipo di vettura dell’epoca 1950-1990) si ritroveranno direttamente a Caprino Veronese, mentre i partecipanti alla Parata Classica (vetture 1919-1990 in regola con il Codice della Strada) partiranno da Verona, Piazza Bra, per poi aggiungersi al gruppo di Caprino. Tutti quanti disputeranno le due manches fermandosi per il pranzo tra la prima e la seconda ascesa.
La partecipazione aperta a qualsiasi tipologia di vetture incluse sport, formula, barchette, gran turismo, rally e quant’altro. Uno spettacolo di suoni e motori che tornerà ad accendere di entusiasmo i cuori degli appassionati veronesi e non solo.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Scheda di iscrizione ed informazioni sono disponibili su www.caprinospiazzi.com.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Come si è sviluppato il nuovo focolaio in Veneto che tocca da vicino anche Verona?

  • Nuovo focolaio di Covid-19 nel Vicentino, al confine con Verona e Padova

  • Maltempo atteso a Verona: il Comune invita i cittadini a limitare gli spostamenti

  • Auto in fiamme dopo lo scontro con un autocarro: morta una donna

  • Morto in A22 a 37 anni: scoppiate le gomme posteriori, il furgone è diventato incontrollabile

  • Citrobacter, destino segnato per una bimba infettata a Borgo Trento

Torna su
VeronaSera è in caricamento