Calzedonia Verona sconfitta in casa. Il derby veneto lo vince Padova

Gialloblu tartassati dagli infortuni soprattutto tra gli schiacciatori, con Sharifi e Savani non disponibili e Manavi recuperato all'ultimo momento

Un muro della Calzedonia Verona nel match contro la Kioene Padova (Fonte foto: sito BluVolley Verona)

Limitata dagli infortuni e in serie negativa da due settimane, la Calzedonia Verona non è riuscita ad avere la meglio nel derby veneto con la Kioene Padova di ieri, 2 dicembre. All'Agsm Forum vincono gli ospiti per 3-1.

Senza i due schiacciatori Sharifi e Savani e con un altro schiacciatore, Manavi, recuperato all'ultimo momento, i gialloblu allenati da Nikola Grbic scendono in campo con Marretta e Birarelli titolari. Proprio Birarelli è protagonista dell'ottimo inizio della Calzedonia, ma gli ospiti trovano il pari sul 7-7 e poi sorpassano. Uno scambio dopo l'altro, Padova diventa padrona del campo e si aggiudica il set per 16-25.
Nel secondo set l'inizio è favorevole alla Kioene, ma la coppia Boyer-Manavi spinge la Calzedonia alla rimonta che si concretizza nel sorpasso del 10-9. Cirovic tiene a galla gli ospiti ma i muri di Solé permettono ai gialloblu di mantenere il controllo del campo e così Verona vince 25-20 e il conto dei set torna in parità.
La Calzedonia non riesce a dare continuità alla prestazione offerta nel secondo parziale e nel terzo la Kioene torna cinica ed efficace. In attacco, gli ospiti navigano con un 52% di positività e solo dal 14-20 Verona ha una reazione emotiva grazie al capitano Birarelli, ma il set termina 19-25.
Il quarto parziale, la Calzedonia lo comincia con la grinta giusta, ma è Padova ancora una volta a prendersi un buon vantaggio sul 9-13. Nel turno di battuta di Travica, gli ospiti allungano ancora sull'11-19. Verona alza bandiera bianca e la partita termina con l'ace di Volpato sul 15-25.

La Calzedonia Verona tornerà in campo mercoledì 5 dicembre per il recupero della quarta giornata di campionato in casa della Bcc Castellana Grotta ancora a secco di vittorie.

Purtroppo abbiamo avuto e stiamo avendo diversi problemi fisici, abbiamo recuperato Manavi in extremis ma ora dobbiamo vedere come sta - ha commentato Grbic - È una situazione preoccupante, ma non è un alibi per come abbiamo giocato. Quando gli avversari giocano bene perdiamo troppo in fretta le sicurezze e smettiamo di fare le cose che sappiamo fare bene. Positivo, ora, giocare subito un'altra partita, potrebbe aiutarci a venire fuori da una situazione difficile. Smettiamo di pensare solo a noi stessi e cerchiamo di aiutare la squadra.

Calzedonia Verona – Kioene Padova 1-3

Calzedonia Verona: Pinelli 0, Giuliani ne, Alletti 1, De Pandis (L), Marretta 2, Birarelli 4, Boyer 16, Spirito 2, Manavinezhad 11, Solé 12, Magalini ne. All: Grbic.

Kioene Padova: Polo 13, Bassanello ne, Louati 15, Ferrato ne, Cottarelli 0, Cirovic 2, Sperandio ne, Volpato 8, Torres 21, Premovic ne, Travica 2, Lazzaretto 0, Randazzo 14, Danani (L). All.: Baldovin.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Incidenti stradali

    Tamponamenti a catena sulla A22: una vittima e numerosi feriti

  • Attualità

    Laboratori mobili di Arpav per monitorare la qualità dell'aria a Verona Sud

  • Politica

    Central park allo scalo merci, tutti i dubbi del Pd: «È un sogno dimezzato?»

  • Cronaca

    Atleta condannato a un anno e quattro mesi per sequestro di persona e resistenza

I più letti della settimana

  • "Adrian", spettacolo sospeso e polemiche. Casali: «Un fallimento, restituite il Camploy»

  • Amadou Càmara, storia di una morte indifferente nella città dell'amore

  • Il bidet si rompe e lo ferisce: trovato morto dissanguato nella sua casa

  • Storie di ordinaria follia: ordina su Internet un costume da bagno e riceve lingotti d'oro

  • Cosa fare a Verona e provincia durante il weekend dal 15 al 17 febbraio 2019

  • Tamponamenti a catena sulla A22: una vittima e numerosi feriti

Torna su
VeronaSera è in caricamento