Prima Coppa Italia, poi recuperi di Serie A. Hellas ricomincia col Cagliari

Non appena ottenuto il via libera dal Governo, i club si sono riuniti per abbozzare il calendario per la conclusione della stagione. Tra il 19 e il 20 giugno si dovrebbero giocare le gare non disputate della 25esima giornata

Il gol di Faraoni, l'ultimo dell'Hellas contro il Cagliari (Fermo immagine video Youtube)

Ieri sera, 28 maggio, il ministro dello sport Vincenzo Spadafora ha annunciato il via libera alla ripresa dei campionati di calcio professionistici a partire dalla metà di giugno. E già questa mattina si sono riuniti i club della Serie A per decidere il calendario. 

Prima del campionato dovrebbe ripartire la Coppa Italia, con semifinali il 13 e 14 giugno e la finale il 17 giugno. E in attesa di comunicazioni ufficiali, Today ha pubblicato le prime anticipazioni sul campionato. La Serie A dovrebbe ripartire con i recuperi delle partite non disputate nella 25esima giornata. Il 19 giugno si disputerà Atalanta-Sassuolo, mentre il giorno successivo si dovrebbero giocare tutti gli altri recuperi, compreso quello tra Hellas Verona e Cagliari. In questo modo la classifica sarà armonizzata e tutte le squadre avranno giocato 26 partite. Poi dal 22 al 24 giugno si dovrebbe continuare con le gare della 27esima giornata.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Ma sulla ripartenza del campionato di calcio è stata pubblicata sulla piattaforma online Frontiers uno studio italo-inglese firmato anche dal consulente del Ministero della salute Walter Ricciardi. Secondo questo studio, sarebbe meglio che le partite si disputassero a porte chiuse, facendo attenzione agli assembramenti che si potrebbero creare. E se si volessero aprire i cancelli degli stadi, si dovrebbe almeno imporre a tutti gli spettatori di indossare la mascherina.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Auto in fiamme dopo lo scontro con un autocarro: morta una donna

  • Cosa fare a Verona e provincia durante il weekend dal 10 al 12 luglio 2020

  • Perde il controllo della moto, esce di strada e muore sulla Transpolesana

  • Morto in A22 a 37 anni: scoppiate le gomme posteriori, il furgone è diventato incontrollabile

  • Omicidio Micaela Bicego, trovata mannaia nello zainetto della vittima

  • Coronavirus: in Veneto nuovi casi positivi e ricoveri, 4 morti di cui 3 sono a Verona

Torna su
VeronaSera è in caricamento