Il calcio professionistico riparte. Hellas e Chievo, si torna in campo

Ancora non si conoscono i calendari che scandiranno la conclusione di questa travagliata stagione calcistica, ma almeno c'è una data di partenza: il 20 giugno

Allenamenti dell'Hellas Verona (Fermo immagine video Hellas Verona Channel - Youtube)

Hellas Verona e Chievo Verona, si torna a giocare. Ancora non si conoscono i calendari che scandiranno la conclusione di questa travagliata stagione calcistica, ma almeno c'è una data di partenza: il 20 giugno riprenderanno i campionati di calcio professionistico italiani. Ad annunciarlo è stato ieri, 28 maggio, il ministro dello sport Vincenzo Spadafora.

Prima dei campionati di calcio riprenderà la Coppa Italia che si dovrebbe concludere nel giro di 4 giorni: le semifinali si dovrebbero giocare il 13 e il 14 giugno, mentre la finale il 17 giugno.

A differenza degli altri sport, il calcio ripartirà, ma con regole di sicurezza ben chiare. «Il comitato tecnico-scientifico ha confermato la necessità imprescindibile della quarantena fiduciaria delle squadre qualora un componente del gruppo risultasse positivo al coronavirus - ha spiegato a Today il ministro Spadafora - Abbiamo inoltre avuto la garanzia che il percorso dei tamponi che i club effettueranno non avrà alcuna via preferenziale né andrà a ledere i diritti degli italiani. E nel caso la curva del contagio dovesse tornare a salire, cosa che non ci auguriamo, si dovrebbe di nuovo sospendere, ma la Figc mi ha assicurato di avere un piano B e un piano C ovvero i play off e i play out o la cristallizzazione dei campionati».

Quindi se tutto andrà bene il campionato si concluderà questa estate con la disputa di tutte le gare mancanti. Se ci saranno nuovi stop, la vittoria dello scudetto e la salvezza saranno assegnati con scontri diretti oppure guardando l'ultima classifica disponibile.

«La ripartenza del calcio rappresenta un messaggio di speranza per tutto il Paese - ha aggiunto il presidente della Federcalcio Gabriele Gravina - Il nostro è un progetto di grande responsabilità perché investe tutto il mondo professionistico di Serie A, B, C e, auspicabilmente, anche la Serie A femminile». Quindi, oltre ad Hellas Verona e Chievo, dovrebbe ripartire anche il campionato della Virtus Verona e forse anche il massimo campionato di calcio femminile in Italia.

Non ci sono ancora i calendari e quindi non si sa ancora se l'Hellas Verona riprenderà giocando contro il Napoli oppure se recupererà prima la gara non disputata con il Cagliari. Il Chievo Verona, invece, non ha partite da recuperare e quindi dovrebbe ripartire dallo scontro diretto con il Crotone.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragico incidente sul lavoro: operaio 38enne precipita a terra e muore

  • Ordinanza Zaia: si può passeggiare al lago o in montagna? Mascherina, multe ai gestori locali

  • Virus, il vaccino veronese fa sperare: «È ben tollerato e induce risposta immunitaria»

  • In sella alla moto sbatte contro un'auto a Pizzoletta e perde la vita

  • Regalo di Natale dal Governo per chi paga con bancomat e carte: cos'è il "cashback"?

  • Nuovi chiarimenti della Regione sull'ordinanza di Zaia: sì a camminate gruppi nordic walking

Torna su
VeronaSera è in caricamento