Ballottaggi nel Veronese, si vota a San Bonifacio, Pescantina e Negrar

Tre ex sindaci alla ricerca di una riconferma. Provoli, Cadura e Grison puntano ad un secondo mandato, ma se la dovranno vedere rispettivamente con Ferrarese, Quarella e Andreoli

Sono passate due settimane dal giorno delle elezioni europee e delle elezioni amministrative e oggi, 9 giugno, è il giorno dei ballottaggi. Nei comuni con più di 15mila abitanti, un candidato sindaco deve ottenere la maggioranza assoluta dei voti per essere eletto. Ciò significa che deve essere votato da più della metà degli elettori che si recano alle urne.
Due settimane fa, erano quattro i comuni veronesi con più di 15mila abitanti e solo in un caso c'è stata l'elezione diretta del sindaco. A Legnago è già iniziata l'era di Graziano Lorenzetti, votato dal 53,15% degli elettori. Restano dunque aperte le sfide in tre comuni: San Bonifacio, Pescantina e Negrar di Valpolicella.

SAN BONIFACIO

Gli aventi diritto al voto a San Bonifacio oggi possono tornare alle urne per scegliere tra l'ex sindaco Giampaolo Provoli ed Emanuele Ferrarese. I due sono stati i candidati sindaco più votati al primo turno. Provoli aveva ricevuto 4.901 preferenze pari al 47.17%; Ferrarese ne aveva ricevute 4.040 voti. Essendo in due, il candidato più votato di oggi avrà per certo la maggioranza assoluta dei voti e al termine del conteggio sarà proclamato sindaco.

PESCANTINA

Il testa a testa di Pescantina è tra il sindaco uscente Luigi Cadura e il candidato che al primo turno ha ottenuto più voti, Davide Quarella. Le preferenze al primo turno per Quarella erano state 4.540, ben superiori alle 2.992 ricevute da Cadura.

NEGRAR DI VALPOLICELLA

Marco Andreoli, domenica 26 maggio, non ha vinto al primo turno per uno 0,43% di voti. Non gli sono bastate 4.839 preferenze per avere la meglio sul sindaco Roberto Grison, il quale chiede fiducia per un secondo mandato. Oggi i negraresi potranno scegliere tra Andreoli e Grison, e il più votato sarà primo cittadino.

COME SI VOTA

Le regole per votare sono le stesse del primo turno. I seggi sono aperti dalle 7 alle 23. Sulla tessera elettorale, ogni cittadino può leggere il numero di seggio verso cui si deve recare per esercitare il proprio diritto di voto. Per avere la scheda elettorale ed esprimere così il proprio voto, ogni cittadino deve presentare un documento di identità e la tessera elettorale.

Potrebbe interessarti

  • Capelli verdi dopo il bagno in piscina? Ecco le cause e i rimedi fai da te

  • I 7 segreti per un'abbronzatura perfetta anche dopo le vacanze

  • Abito sottoveste: il capo must have che non passa mai di moda

  • "Benvenuto": il nuovo vademecum su come affrontare i primi due anni del bebè

I più letti della settimana

  • Una meteora solca i cieli di Verona: il video girato a Borgo Trento

  • Jeremy Wade pronto a svelare il mistero di "Bennie", il mostro del lago di Garda

  • Turismo a Verona, Tosi: «In calo. L'assessore Briani ammetta le sue colpe»

  • Maestre diplomate ma non laureate, a Verona centinaia rischiano il posto

  • Frontale tra auto sul lago: morta una persona e altre due rimaste ferite

  • La donna non cede al ricatto e lui pubblica sui social le sue immagini "hot"

Torna su
VeronaSera è in caricamento