Ballottaggi nel Veronese, si vota a San Bonifacio, Pescantina e Negrar

Tre ex sindaci alla ricerca di una riconferma. Provoli, Cadura e Grison puntano ad un secondo mandato, ma se la dovranno vedere rispettivamente con Ferrarese, Quarella e Andreoli

Sono passate due settimane dal giorno delle elezioni europee e delle elezioni amministrative e oggi, 9 giugno, è il giorno dei ballottaggi. Nei comuni con più di 15mila abitanti, un candidato sindaco deve ottenere la maggioranza assoluta dei voti per essere eletto. Ciò significa che deve essere votato da più della metà degli elettori che si recano alle urne.
Due settimane fa, erano quattro i comuni veronesi con più di 15mila abitanti e solo in un caso c'è stata l'elezione diretta del sindaco. A Legnago è già iniziata l'era di Graziano Lorenzetti, votato dal 53,15% degli elettori. Restano dunque aperte le sfide in tre comuni: San Bonifacio, Pescantina e Negrar di Valpolicella.

SAN BONIFACIO

Gli aventi diritto al voto a San Bonifacio oggi possono tornare alle urne per scegliere tra l'ex sindaco Giampaolo Provoli ed Emanuele Ferrarese. I due sono stati i candidati sindaco più votati al primo turno. Provoli aveva ricevuto 4.901 preferenze pari al 47.17%; Ferrarese ne aveva ricevute 4.040 voti. Essendo in due, il candidato più votato di oggi avrà per certo la maggioranza assoluta dei voti e al termine del conteggio sarà proclamato sindaco.

PESCANTINA

Il testa a testa di Pescantina è tra il sindaco uscente Luigi Cadura e il candidato che al primo turno ha ottenuto più voti, Davide Quarella. Le preferenze al primo turno per Quarella erano state 4.540, ben superiori alle 2.992 ricevute da Cadura.

NEGRAR DI VALPOLICELLA

Marco Andreoli, domenica 26 maggio, non ha vinto al primo turno per uno 0,43% di voti. Non gli sono bastate 4.839 preferenze per avere la meglio sul sindaco Roberto Grison, il quale chiede fiducia per un secondo mandato. Oggi i negraresi potranno scegliere tra Andreoli e Grison, e il più votato sarà primo cittadino.

COME SI VOTA

Le regole per votare sono le stesse del primo turno. I seggi sono aperti dalle 7 alle 23. Sulla tessera elettorale, ogni cittadino può leggere il numero di seggio verso cui si deve recare per esercitare il proprio diritto di voto. Per avere la scheda elettorale ed esprimere così il proprio voto, ogni cittadino deve presentare un documento di identità e la tessera elettorale.

Potrebbe interessarti

  • Da borgo Roma parte l'approccio multidisciplinare ai disturbi motori funzionali

  • Piscina interrata: ecco la guida che vi svelerà tempi e costi

  • Labbra sensuali e carnose: ecco i rimedi naturali per un super effetto volume

  • Smagliature addio: cause e rimedi per eliminarle

I più letti della settimana

  • Tragedia nel Veronese: muore dopo un incidente stradale in scooter

  • Spari e paura a Santa Lucia: 41enne in rianimazione, fermato un uomo

  • Cade dalla bici dopo essere arrivato al lavoro e muore davanti al padre

  • Poiano, uomo perde le vita in via Fincato nello scontro tra un'auto e una moto

  • Cosa fare a Verona e provincia durante il weekend dal 14 al 16 giugno

  • Mamma dimentica le chiavi: bimbo di un solo anno resta chiuso in auto

Torna su
VeronaSera è in caricamento