Verona, "soldi e gelosia": 52enne entra nel bar con una pistola e minaccia i clienti

Attimi di paura in un locale di Pescantina dopo le escandescenze di un veronese di Sant'Ambrogio di Valpolicella. La chiamata al 112 fa intervenire i carabinieri che sequestrano l'arma, una scacciacani, e fanno partire la denuncia

A sole 48 ore di tempo dall’ultimo sequestro, la scorsa notte i carabinieri di Pescantina sono intervenuti in flagranza di reato, ritirando un’altra pistola scacciacani che un 52enne di Sant’Ambrogio Valpolicella brandiva per minacciare i titolari di un bar di via Brennero a Pescantina. Gli uomini comandati dal luogotenente Nicola Cipriani sono intervenuti per riportare tutti alla calma in seguito alle escandescenze dell'uomo, scatenate probabilmente per motivi economici e passionali, davanti agli avventori terrorizzati. La chiamata al 112 e l'intervento dei militari è servito a scongiurare che il diverbio degenerasse. A seguito della successiva perquisizione domiciliare è stata rinvenuta e sequestrata una confezione di cartucce a salve per la pistola.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Anche in questa circostanza, così come avvenuto due giorni prima, i carabinieri veronesi hanno dovuto affrontare immediatamente e senza alcuna esitazione una persona armata di pistola brandita in un locale pubblico. Soltanto dopo averlo immobilizzato si sono accorti che si trattava di un’arma caricata a salve, appositamente modificata eliminando il tappo rosso, al fine di farla scambiare per vera. Il responsabile è stato denunciato per minaccia aggravata, porto abusivo di armi e alterazione di arma giocattolo.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Attaccata sotto la sedia, nascondeva una scatola con quasi mezzo chilo di coca

  • Coronavirus: Verona segna ancora il peggior aumento di casi positivi totali in Veneto

  • Ancora un dramma sulle strade: motociclista muore dopo lo scontro con un cervo

  • Movida in Erbe a Verona: immagini denuncia sui social (e le webcam registrano tutto)

  • Coronavirus a Verona: 25 nuovi casi e 4 decessi in poche ore, ma diminuiscono i "positivi"

  • Ricercato in tutta Europa, viene scoperto ed arrestato dai carabinieri di Legnago

Torna su
VeronaSera è in caricamento