Verona "spegne" l'Arena nella giornata internazionale del risparmio energetico

Venerdì 19 febbraio la città aderirà al "silenzio energetico" spegnendo le luci in piazze, vetrine, uffici, aule e abitazioni private, per sensibilizzare sul tema della sostenibilità

Anche quest’anno il Comune di Verona, in collaborazione con Agsm, aderirà a “M’illumino di meno”, giornata internazionale del risparmio energetico promossa dalla trasmissione radiofonica Caterpillar di Rai Radio 2.
L’invito è quello di aderire ad un simbolico “silenzio energetico” durante la giornata di venerdì 19 febbraio, rendendo visibile la propria attenzione al tema della sostenibilità spegnendo le luci in piazze, vetrine, uffici, aule e abitazioni private.
Le iniziative in programma sono state illustrate dall’assessore all’Ambiente Enrico Toffali; presente Paola Gaiardelli in rappresentanza di Agsm.
“L’obiettivo di questa iniziativa – afferma l’assessore Toffali – è sensibilizzare la cittadinanza sull’uso intelligente dell’energia, per scoprire che si può evitare lo spreco anche attraverso semplici accorgimenti che ciascuno di noi può mettere in pratica nel quotidiano, migliorando lo stile di vita e rispettando l’ambiente”.
Il Comune di Verona partecipa all’evento spegnendo l’illuminazione dell’Arena dalle ore 18 di venerdì al mattino successivo, per promuovere il risparmio energetico, e invitando i 5.600 bambini delle scuole primarie impegnati nel progetto “EASE Una Scuola Sostenibile” a spegnere le luci nei locali scolastici nella giornata. I bambini sono anche invitati a farsi promotori verso i propri genitori affinché in casa si rimanga a luci spente, almeno per mezz’ora, nella serata del 19 febbraio.
Nell’ambito dello stesso progetto EASE, inoltre, 70 classi sono state impegnate a monitorare l’utilizzo delle luci a scuola nella settimana dall’8 al 12 febbraio. Altri 1.300 alunni delle scuole primarie “De Amicis”, “Ariosto”, “Manzoni”, “Dorigo”, “Provolo”, “Rosani” e “Risorgive” saranno impegnati a ridurre i consumi di energia per tutto il mese di febbraio, cercando di ottenere un risparmio superiore al 30 per cento rispetto al febbraio 2015 e vincere così la “Sfida Energetica”.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Auto "vola" su altre due vetture a Pescantina in un parcheggio: spunta l'ipotesi della rissa

  • Scavalca una siepe e vola sulle auto parcheggiate dall'altro lato nel piazzale

  • Investito da un treno a Balconi di Pescantina: caos e disagi in stazione

  • Cosa fare a Verona e provincia durante il weekend dal 18 al 20 ottobre 2019

  • Col furgone tampona mezzo pesante in A22, muore giovane veronese

  • Quaterna fortunata messa a segno in provincia: vinti oltre 50 mila euro

Torna su
VeronaSera è in caricamento