Sicurezza ferroviaria: 3 pedoni investiti a Verona, 8 in Veneto nel 2016

È quanto si legge nella relazione sulla sicurezza ferroviaria presentata dall'Ansf, agenzia nazionale per la sicurezza delle ferrovie

59 morti e 24 feriti gravi. In totale sono state 83 le vittime sui binari del 2016. Lo stesso numero dell'anno precedente quando però i morti furono 46 e i feriti gravi 37. È questo il dato che spicca dalla relazione sulla sicurezza ferroviaria (qui consultabile integralmente) presentata oggi, 12 aprile dall'Ansf, agenzia nazionale per la sicurezza delle ferrovie.

Si tratta ancora di una relazione preliminare, quindi i dati devono ancora consolidarsi. Comunque se dovesse essere confermato, il numero delle 83 vittime del 2016 certifica un andamento positivo che dal 2005 ad oggi mostra un decremento degli incidenti. 

Resta però l'allarme pedoni: sugli 87 incidenti complessivi, 78 sono stati provocati dalla presenza di persone sui binari. Su 59 morti, il 98% è costituito da pedoni e tra le regioni con la più alta incidentalità di questo tipo c'è anche il Veneto con 8 incidenti. Il Veneto è terzo in Italia, dietro Lombardia e Toscana, e con lo stesso numero di incidenti del Lazio. In queste quattro regioni si è verificato quasi il 60% degli investimenti di pedoni di tutta Italia.

Nella relazione si legge che gli investimenti di pedoni si verificano principalmente vicino a grandi centri abitati. E a Verona se ne sono registrati 3

Per muoverti con i mezzi pubblici nella città di Verona usa la nostra Partner App gratuita !

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Auto con tre giovani a bordo finisce fuori strada e contro un albero: tutti morti sul colpo

  • La vera storia di Santa Lucia, secondo la leggenda nata a Verona

  • Luca, Francesca e Chiara: i tre giovani morti nell'incidente di Bonavigo

  • Due nuove destinazioni dall'aeroporto Catullo di Verona per chi vola con easyJet

  • Ha un nome il corpo trovato in A4: tocca alla Polstrada risolvere il giallo

  • Autovelox e telelaser, le strade di Verona controllate dalla polizia locale

Torna su
VeronaSera è in caricamento