Verona Porta Nuova, aperto nuovo accesso alla stazione da viale Piave

Accesso strategico per i visitatori degli eventi fieristici. Proprio per questo si è deciso di pianificare i lavori per renderlo fruibile in occasione di Vinitaly

(Foto Ferrovie dello Stato)

È stato aperto al pubblico questa mattina, 7 luglio, il nuovo accesso su viale Piave della stazione di Verona Porta Nuova. Presenti al taglio del nastro il sindaco di Verona Flavio Tosi, l'assessore Marco Ambrosini e il direttore territoriale di Rete Ferroviaria Italiana, Pier Paolo Olla.

L'opera, completata in circa tre mesi, è un importante punto di scambio tra la stazione ferroviaria e la città. L'accesso è infatti strategico per i visitatori degli eventi fieristici. Proprio per questo si è deciso di pianificare i lavori in modo da renderlo fruibile già in occasione del Vinitaly.

“Una soluzione che avvantaggia tutto il sistema cittadino – ha spiegato il Sindaco Tosi – attraverso un percorso facilitato che va incontro: alle esigenze dei visitatori degli eventi fieristici arrivati in treno a Verona; a VeronaFiere che, con il nuovo accesso, amplia le soluzioni di collegamento al complesso fieristico; al problema del traffico che, attraverso una buona campagna di informazione, potrà essere sgravato di tutti quei visitatori che arrivano in città con il treno e non utilizzeranno la macchina”.

Il nuovo varco, a ridosso dei quartieri di Borgo Roma e Golosine, comprende una pista ciclabile raccordata con quella di viale Piave formando quindi un corridoio preferenziale in stretta connessione con i percorsi che servono il centro città e in linea con gli indirizzi di mobilità alternativa.

La pista ciclopedonale è lunga 230 metri, la corsia per i ciclisti è larga 2,5 metri, quella per i pedoni 1,5. È illuminata da 21 punti luce a led e sorvegliata da 9 telecamere a circuito chiuso. Il varco dispone di un cancello scorrevole automatico telecomandato. In una fase successiva verrà realizzato un edificio per i servizi alla clientela in prossimità di viale Piave, il restyling dell'accesso al sottopasso e un nuovo ascensore. L'investimento economico di Rete Ferroviaria Italiana è di 900 mila euro.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

“Un intervento che dal punto di vista logistico – ha precisato l’assessore Ambrosini – avvicina la stazione alla fiera e, in particolare, offre a chi giunge in treno a Verona un vero passaggio ciclopedonale che ne faciliterà lo spostamento verso la fiera”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Dramma familiare a Bardolino: «Vado al porto per farla finita», il biglietto trovato dal figlio 

  • Sotto le vigne della Valpolicella a Negrar emerge un vero tesoro archeologico

  • Tragico incidente tra scooter e autocarro: morta una donna di 43 anni

  • Indagine nazionale di sieroprevalenza al coronavirus: ecco i Comuni veronesi coinvolti

  • In vigore la nuova ordinanza di Zaia e per la prima volta si parla di sagre e discoteche

  • Via libera a circoli culturali, baite alpini e parchi divertimento: ma quando riapre Gardaland?

Torna su
VeronaSera è in caricamento