Critica vigilessa di Verona perché "troppo sexy" e scatta la diffamazione

Un cinquantenne di Reggio Emilia è finito nei guai per un post su Facebook del luglio 2018 con cui se l'era presa con una agente della polizia municipale che, a suo dire, non indossava la divisa con decoro

Foto di repertorio

In tre mesi era stato già denunciato cinque volte perché aveva falsi distintivi di carabinieri e polizia e in un'occasione è stato anche arrestato per truffa perché, fingendosi poliziotto, aveva elevato una multa ad un camionista, dicendogli che avrebbe avuto uno sconto se avesse pagato la sanzioni subito a lui. Ed ora dovrà rispondere anche del reato di diffamazione.

Il cittadino in questione è un cinquantenne di Reggio Emilia, finito nei guai a Verona per un post su Facebook del luglio 2018, con cui aveva criticato una agente della polizia municipale definendola «troppo sexy» e se l'era presa pure con il Comune perché non aveva controllato il modo in cui la vigilessa indossava la sua divisa. Il messaggio non è stato soltanto scritto, ma anche condiviso più volte dal 50enne reggiano e al suo interno erano indicati anche nome e cognome dell'agente.

I dettagli della vicenda sono stati riportati da Fabiana Marcolini su L'Arena, la quale ha riportato anche le critiche mosse dall'accusato alla vigilessa. A suo dire, la donna era truccata in modo troppo vistoso, non aveva i capelli raccolti e aveva troppi bottoni della camicia sbottonati.

Potrebbe interessarti

  • Problemi di ricezione con il digitale terrestre? Ecco "Help Interferenze"

  • Autostima: cos'è e come ci si lavora

  • Avis Regionale Veneto e Confservizi Veneto: siglata una importante collaborazione

  • Riso: proprietà e ricette salutari

I più letti della settimana

  • Trattore si ribalta e non gli lascia scampo: morto un agricoltore

  • A una settimana dallo scontro con uno scooter, si è spento Alvise Trincanato

  • Cosa fare a Verona e in provincia nel weekend del 13 e 14 luglio

  • Cadavere trovato nel canale "Menaghetto": la donna è stata identificata

  • Acqua negata a due ciclisti e il caso spopola sui social e sulla stampa

  • Aggressione con arma bianca a Verona: una persona in codice rosso

Torna su
VeronaSera è in caricamento