Fermati in Stazione Porta Nuova due cittadini siriani con documenti contraffatti

Due uomini di 26 anni con passaporti della Repubblica Ceca contraffati sono stati arrestati verso le 22.30 di lunedì 8 agosto dagli Agenti della Polizia in Stazione durante un controllo

Erano circa le ore 22.30 di lunedì 8 agosto quando gli Agenti della Polizia che stavano pattugliando il piazzale della Stazione di Porta Nuova, hanno deciso di effettuare un controllo d'iniziativa nei confronti di due persone il cui atteggiamento nervoso li aveva insospettiti.

I dubbi sono poi aumentati quando alla richiesta di mostrare i documenti, i due uomini hanno consegnato agli Agenti dei passaporti originari della Repubblica Ceca. I Poliziotti hanno dunque chiesto quale fosse il motivo della visita a Verona, ottenendo tuttavia risposte piuttosto evasive. I due uomini hanno raccontato con un iInglese improvvisato di essere turisti in visita in Italia, ma non erano in grado di indicare il nome dell'Hotel che li avrebbe ospitati.

I due sospettati sono stati perquisiti e ciò ha prodotto quale esito il ritrovamento di altri documenti, questa volta scritti in lingua araba che attestavano la nazionalità siriana dei due fermati. In seguito ad un accurato controllo i due passaporti Cechi precedentemente esposti sono infatti risultati contraffati. Entrambi i cittadini siriani 26enni sono stati dunque arrestati e martedì è arrivata la convalida. Provenienti da Santorini volevano raggiungere rispettivamente i parenti e la moglie che già erano fuggiti in Germania. Per loro è però arrivata la fotosegnalazione e una condanna a 10 mesi e 20 giorni di reclusione con pena sospesa.

Potrebbe interessarti

  • I 7 segreti per un'abbronzatura perfetta anche dopo le vacanze

  • Abito sottoveste: il capo must have che non passa mai di moda

  • Falsi amici della dieta: ecco i 10 alimenti che non fanno dimagrire

  • Auto: i 7 accessori che non possono mancare per affrontare un lungo viaggio

I più letti della settimana

  • Autoarticolato e moto si scontrano in tangenziale: morto un giovane 26enne

  • Cosa fare a Verona e provincia durante il weekend dal 23 al 25 agosto 2019

  • Non si controlla più, estrae un coltello in piazza Bra e viene bloccato

  • Colpito da infarto a Verona viene tenuto in vita da dei passanti guidati al telefono dal 118

  • Colto da un malore lungo il sentiero che porta al santuario: morto 65enne

  • La maglietta del vicesindaco di Roverè, Potere al Popolo: «Manifesta la cultura dello stupro»

Torna su
VeronaSera è in caricamento